/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 27 agosto 2019, 20:00

Olimac drago raccoglie tutto il mais, senza perdite e piu’ velocemente

Alla Fiera di Saluzzo Olimac presenta le testate mais ad alte prestazioni DragoGT e Drago2.

Olimac drago raccoglie tutto il mais, senza perdite e piu’ velocemente

Questi spannocchiatori sono gli unici al mondo dotati di piatti spannocchiatori a regolazione automatica (Brevetto Olimac): l’apertura dei piatti spannocchiatori si regola automaticamente e simultaneamente a seconda della grandezza degli steli del mais. L’automatismo funziona in modo indipendente su ciascuna fila. L’operatore non deve compiere nessuna regolazione. Questa esclusiva caratteristica consente un raccolto totale senza perdite, una perfetta mungitura dello stocco e più produttività. Lo spannocchiatore DragoGT inoltre è dotato di piatti spannocchiatori ammortizzati (Brevetto Olimac) che attutiscono l’impatto delle pannocchie sui piatti con il vantaggio di evitare perdite di prodotto ed evitare che le pannocchie rimbalzino fuori dalla macchina. In più DragoGT è l’unico spannocchiatore al mondo dotato di un Doppio Trinciastocchi Effetto Forbice (Brevetto Olimac) che consente una trinciatura molto più fine e una più rapida decomposizione del prodotto.

Gli spannocchiatori Drago dispongono inoltre di molte altre caratteristiche esclusive come ad esempio la coclea iperdimensionata che consente di eliminare le ostruzioni e la perdita di granella e di raccogliere senza problemi tutto il mais allettato.

Premi e primati internazionali

Grazie alle sue caratteristiche esclusive e alle sue alte prestazioni, Drago ha ottenuto numerosi “Premi Innovazione Tecnica” nelle più importanti Fiere Internazionali e locali, ad esempio l’EIMA di Bologna, Fieragricola Verona, FIMA Saragozza, Fiera di Savigliano. Inoltre gli spannocchiatori Drago hanno recentemente vinto il prestigioso premio internazionale americano “Highest Retained Value 2019” che ogni anno premia, nei rispettivi settori, la macchina che mantiene sul mercato il valore più alto dopo cinque anni dall’acquisto.

Il riconoscimento, che è stato conferito da Price Digests, massimo fornitore mondiale B2B di dati su macchine e veicoli di ogni tipo, fornisce agli operatori un importante parametro per poter fare le migliori scelte di acquisto e patrimoniali.

Il suo amministratore delegato Dan Smith ha affermato che l’Azienda premiata può essere orgogliosa di sapere che ha costruito e messo sul mercato un prodotto oggettivamente eccezionale.

Con le testate mais Drago, Olimac conferma la propria leadership mondiale nel settore.

Uno stabilimento ipertecnologico

Lo stabilimento Olimac, che sorge a Margarita su una superficie di proprietà di oltre 90.000 mq, è un complesso industriale e tecnologico unico nel panorama mondiale del settore, con impianti di produzione totalmente robotizzati.

La famiglia Carboni, proprietaria e vulcanica conduttrice dell’Azienda, ha sviluppato una strategia di crescita del tutto originale: da oltre sessant’anni Olimac progetta e costruisce esclusivamente macchine per la raccolta del mais e del girasole. Una scelta che ha consentito all’Azienda di concentrarsi sulla ricerca e su continue innovazioni tecnologiche.

Unica nel settore, Olimac progetta e costruisce tutti i componenti delle testate mais Drago all’interno del proprio stabilimento. Uno per uno, tutti i componenti meccanici prodotti in Olimac e montati sugli spannocchiatori Drago, sono controllati da un sistema totalmente robotizzato che consente di ottenere, senza possibilità di errore, una qualità 100% e una perfetta e duratura funzionalità dello spannocchiatore.

Più informazioni, notizie e novità su Olimac e gli spannocchiatori Drago si trovano sul nuovo sito dell’Azienda ‘www.olimac.it’, sulla Pagina Ufficiale Facebook ‘Olimac’ e sulla Pagina Ufficiale Instagram ‘Olimacsrl’.

OLIMAC s.r.l. – MARGARITA (Cuneo - Italy) – Tel. +39 0171 38 48 98 - info@olimac.it - www.olimac.it

Informazione pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium