/ Cronaca

Cronaca | 12 settembre 2019, 10:15

Ivrea, Salizzoni duro con i No Vax: "Inaccettabile ignorare scienza e medicina"

La posizione del noto trapiantologo, diventato vice presidente del Consiglio regionale: "Un atteggiamento pericoloso per i bambini"

Ivrea, Salizzoni duro con i No Vax: "Inaccettabile ignorare scienza e medicina"

"Esprimo solidarietà e vicinanza agli operatori della scuola Villa Girelli di Ivrea per il loro doveroso rispetto della legge. Mettere in discussione le normative in materia di vaccini vuol dire adottare un atteggiamento antiscientifico, pericoloso innanzitutto per i bambini". Lo afferma Mauro Salizzoni, il noto trapiantologo diventato da giugno vice presidente del Consiglio regionale del Piemonte.

Il medico ed esponente del Partito Democratico, ha lanciato un monito circa la vicenda delle sorelline rimaste fuori dall'asilo perché non vaccinate. "Come medico, prima ancora che come un rappresentante dell’istituzione regionale, mi sconcerta il disconoscimento delle conquiste e dei risultati raggiunti dalla ricerca medico-scientifica". "Mi auguro - ha poi concluso Salizzoni - che la scuola Villa Girelli non venga lasciata sola a gestire l’applicazione della normativa vigente, e auspico un tempestivo intervento di mediazione finalizzato a risolvere la questione da parte delle autorità sanitarie competenti".

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium