/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 12 settembre 2019, 15:27

Ex Embraco, Brognano e Marino (Uglm): "Aspettiamo certezze sul futuro lavorativo di 410 persone"

"Ci vediamo costretti a proclamare 4 ore di sciopero per lunedì 16 settembre: non si intravede nessuna prospettiva rassicurante"

Ex Embraco, Brognano e Marino (Uglm): "Aspettiamo certezze sul futuro lavorativo di 410 persone"

“La situazione attuale di reindustrializzazione ex Embraco, oggi Ventures, risulta incerta e senza un futuro lavorativo per i 410 lavoratori”, dichiara Roberto Brognano componente della segreteria della UGL Metalmeccanici di Torino, nonché dipendente della società.

Brognano aggiunge: “Il piano sottoscritto presso il Mise nel marzo del 2018 prevedeva il rilancio del sito produttivo. Dopo più di un anno, rimangono spettri e ombre in quanto, non è iniziata nessuna attività produttiva e la C.I.G.S. termina in luglio 2020. Ora esigiamo risposte concrete, perché i lavoratori vivono un disagio economico e psicologico in quanto non abbiamo e non vediamo un futuro lavorativo”.

Il Segretario Provinciale di Torino UGL Metalmeccanici, Ciro Marino, dichiara: “Non lasciandoci altra scelta, ci vediamo costretti a proclamare 4 ore di sciopero per lunedì 16 settembre: non si intravede nessuna prospettiva rassicurante per il futuro occupazionale della ex Embraco ora Ventures Production”.

"Gli impegni presi 14 mesi fa, non trovano riscontro nella realtà che regna nel sito in questione, l’istallazione di solo due rulliere, non possono garantire l’occupazione di più di 400 dipendenti. Questo è quello che si è messo in campo dopo più di un anno di attesa, rimarcando che restano solo 10 mesi di ammortizzatori sociali".

“Ci lascia perplessi - conclude Marino - la dichiarazione della proprietà che asserisce che a fine settembre partirà la produzione, quindi lo sciopero indetto rappresenta chiaramente in nostro stato d’animo, ma ci piacerebbe potesse anche risultare da monito ad un cambio di rotta”.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium