/ Attualità

Attualità | 16 settembre 2019, 19:00

A Mirafiori i parkinsoniani danzano nel parco e incontrano la poesia col movimento

Venerdì 20 settembre, dalle ore 10, ai giardini "Emilio Pugno" di via Negarville

A Mirafiori i parkinsoniani danzano nel parco e incontrano la poesia col movimento

La danza in uno spazio naturale comune, per affrontare la malattia circondati dall'ambiente familiare e accogliente del quartiere. Succede a Mirafiori Sud, nel giardino "Emilio Pugno" di via Negarville, venerdì 20 settembre, dalle ore 10, per la quarta edizione di Dancing In The Park, incontri danzati dedicati alle persone con malattia di Parkinson e alla comunità.

L’appuntamento, intitolato “ConcorDanze” e tenuto da Elena Maria Olivero, danzaterapeuta e formatrice dell'Associazione E', proporrà una pratica dolce adatta a tutti, dove i movimenti corporei incontrano con poesia lo spazio circostante.

Dancing In The Park è un’idea per ampliare l’offerta di attività motoria per i parkinsoniani e valorizzare – attraverso il movimento inteso come strumento di presenza e azione nel mondo – il legame del paziente con l’ambiente sociale, culturale e paesaggistico.

La pratica della danza, infatti, crea e riallaccia questo rapporto sia concretamente sia metaforicamente, portando da un lato il corpo ad attivare le proprie risorse per interagire fisicamente con il contesto, dall’altro ad aprire spazi di emozione, scoperta e relazione, grazie alla pratica artistica condivisa.

La proposta è in continuità con il progetto E-Motus, nato all’interno della formazione triennale in Danzaterapia Clinica presso Lyceum Academy di Milano e sviluppato a Torino, in collaborazione con Associazione Italiana Parkinsoniani / Amici Parkinsonani Piemonte e patrocinato da APID – Associazione Professionale Italiana Danzamovimentoterapia. 

Nelle precedenti edizioni, sono stati coinvolti la GAM ("Corpi Celesti", danza in dialogo con l'opera "Anni Luce" di Giulio Paolini), la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo ("Il Parco dei Destini Incrociati", danza in dialogo con la mostra "Il Gufo con gli Occhi Laser" di Monster Chetwynd) e il PAV - Parco Arte Vivente ("Plantae", danza ispirata al regno vegetale).

L’evento del 20 settembre è gratuito e possono partecipare parkinsoniani, familiari o amici, operatori e altre persone interessate a condividere l’esperienza.

I posti sono limitati ed è indispensabile prenotarsi.

INFO E PRENOTAZIONI:

Associazione Amici Parkinsoniani Piemonte

Via Negarville, 8/28

Segreteria 011-3119392 (LUN - VEN 9 -13)

Numero Verde 800884422 (MA - VEN 15 - 18)

Manuela Marascio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium