/ Eventi

Eventi | 16 settembre 2019, 12:12

"Città metropolitana impegnata sui temi del risparmio energetico e dell'efficientamento degli edifici pubblici"

Le parole della consigliera Barbara Azzarà, intervenendo stamani al seminario organizzato da Anci Piemonte a Palazzo Cisterna

"Città metropolitana impegnata sui temi del risparmio energetico e dell'efficientamento degli edifici pubblici"

“La Città Metropolitana di Torino è da sempre attenta ai temi ambientali ed in particolare a quello del risparmio energetico e dell’efficientamento degli edifici pubblici. L’energia, anche quella prodotta da fonti rinnovabili, non deve essere assolutamente sprecata e gestita nel modo più razionale”. Lo ha ribadito la Consigliera metropolitana delegata all’ambiente, Barbara Azzarà, partecipando stamani a Palazzo Cisterna al seminario informativo sul tema “Soluzioni semplici per l’efficienza energetica nei Comuni”, organizzato da ANCI Piemonte.

La Consigliera Azzarà ha ricordato che l’Ente di area vasta “ha da tempo avviato un programma di efficientamento energetico dei plessi scolastici di propria competenza e che, anche in questo settore, è vicina ai Comuni con il proprio servizio di assistenza tecnica, svolto dalla Direzione azioni integrate con gli Enti locali.

Al centro dell’incontro tenutosi stamani a Palazzo Cisterna c’erano i contenuti del Decreto del 14 maggio scorso, che assegna ai Comuni contributi per la realizzazione di investimenti nel campo dell’efficientamento energetico e dello sviluppo territoriale sostenibile. Il Decreto mette a disposizione 500 milioni di Euro, ripartiti tra i Comuni italiani in funzione del numero di abitanti residenti alla data del 1 gennaio 2018. Sono finanziabili le opere pubbliche per l’efficientamento dell’illuminazione pubblica, il risparmio energetico degli edifici pubblici, l’installazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili, azioni per la promozione della mobilità sostenibile, l’adeguamento e la messa in sicurezza di scuole, edifici pubblici e del patrimonio comunale, l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Il Comune beneficiario è tenuto ad iniziare i lavori entro il 31 ottobre.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium