/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 18 settembre 2019, 15:37

Nasce in Piemonte il 1° Latte Fresco Pastorizzato in Italia ad alta digeribilità con Beta-Caseina [VIDEO]

Gli animali sono allevati in quattro aziende agricole sparse tra la provincia di Cuneo e Torino

Nasce in Piemonte il 1° Latte Fresco Pastorizzato in Italia ad alta digeribilità con Beta-Caseina [VIDEO]

Nasce in Piemonte il primo latte fresco pastorizzato in Italia, con proteina Beta-Caseina che lo rende più digeribile.

Il nuovo Tapporosso LAATTE sviluppato da Centrale del Latte di Torino sarà messo in commercio, nelle versioni Alta Qualità e Parzialmente Scremato, sul territorio piemontese a partire da oggi: inizialmente ne verranno prodotti centomila litri al mese. 

"Questo latte - ha spiegato Laura Cavallarin, ricercatrice del CNR - ISPA, coinvolto nel progetto - è più digeribile, perché non fa l'effetto di quello normale, cioè non rallenta il transito intestinale". "Non è costruito in laboratorio, - ha proseguito - ma naturalmente presente in alcune razze di mucche. La selezione per l'alta produzione ha fatto si che si perdesse la proteina Beta-Caseina". Gli animali sono allevati in quattro aziende agricole sparse tra la provincia di Cuneo e Torino.

"Il progetto - ha spiegato l'assessore regionale all'Innovazione Matteo Marnati - è costato 611 mila euro, di cui 263 mila finanziati con il contributo del Fondo Europeo di sviluppo regionale POR FESR 2014-2020. Tra l'altro, in questi giorni, stiamo valutando l'apertura di altri tavoli per incrementare il portafoglio dei fondi che arrivano da Bruxelles".

"Questo prodotto - ha aggiunto il Presidente della Regione Alberto Cirio - è un orgoglio per il nostro Piemonte perché vogliamo innovare, da un lato mantendo le caratteristiche e sapori dei nostro prodotti, dall'altro tenendo conto delle indicazioni dei consumatori". 

"Ci auguriamo che tutti coloro che attualmente si sono allontanati dal consumo di latte per problemi di digeribilità, possano tornare al piacere di gustare questo importante alimento" ha concluso Riccardo Pozzoli, Amministratore Delegato di Centrale del Latte di Torino. 

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium