/ Attualità

Attualità | 20 settembre 2019, 16:26

I ragazzi di Fridays for Future portano in centro il "funerale" del futuro: è l'inizio della "Climate Global Week" torinese (FOTO e VIDEO)

Casacci (Subsonica): "Chiedo scusa a nome dei molti esponenti della mia generazione che non hanno capito - o fingono di non capire - l'importanza di ciò che sta accadendo in queste piazze"

I ragazzi di Fridays for Future portano in centro il "funerale" del futuro: è l'inizio della "Climate Global Week" torinese (FOTO e VIDEO)

Un corteo funebre per celebrare il funerale del futuro ha sfilato su via Roma, da piazza San Carlo fino a raggiungere piazza Castello. È questo l'evento che ha dato avvio alla "Climate Global Week" torinese, organizzata dai ragazzi di "Fridays For Future". Sette giorni di mobilitazione per l'ambiente, che culmineranno nel "Global Strike" di venerdì 27 settembre, giorno dello sciopero mondiale: a Torino è in programma la terza grande manifestazione, con partenza alle 9:30 da piazza Statuto. 

Oggi pomeriggio in piazza Castello si è svolta la cerimonia di inaugurazione della settimana verde. Ad aprire l'evento i ragazzi di Fridays For Future Torino, che hanno ribadito il messaggio: "Nessuno può permettersi di rimanere in silenzio: è il nostro momento". Assieme a loro anche Max Casacci e Ninja dei Subsonica. "Siamo qui - spiega Casacci - per dare supporto a questi ragazzi, ma anche per chiedere scusa a nome di un'intera generazione, la nostra, che ha alcuni esponenti che non hanno capito l'importanza di quello che sta accadendo in queste piazze. Ci sono persone che hanno preferito nascondersi in un cinismo confortevole forse perché incapaci di partecipare alla trasformazione che invece questi ragazzi stanno realizzando. Anche per questo, siamo qui per proteggere e sostenere chi manifesta”.

Questo però è solo il primo evento della "Climate Global Week". Domani davanti al Museo Egizio è in programma la die-in, dove i ragazzi si sdraieranno per terra.  Domenica è prevista la trash challenge, una gara per pulire Torino in diversi punti. Lunedì alle 15.30 flash mob fast fashion, mentre martedì dalle 9 guerrilla gardening in corso Maroncelli. Mercoledì 25 settembre critical mass, con ritrovo alle 16 in bici in  piazza Castello.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium