/ Eventi

Eventi | 20 settembre 2019, 14:04

Festa dei Nocciolini, Campanino: "Quasi un quarto di secolo di tradizione"

Il presidente dell'Ascom racconta la manifestazione a poche ore dal taglio del nastro

Il presidente Ascom, Giovanni Campanino

Il presidente Ascom, Giovanni Campanino

Emozione allo stato puro. Come quella che provano i papà al primo giorno di scuola dei figli. 

E' la sensazione di Giovanni Campanino, 50 anni,  presidente Ascom e commerciante, alla vigilia della Festa dei Nocciolini, organizzata in collaborazione con l'amministrazione comunale ed il supporto di Totem, l'agenzia che ha portato agli apici del successo la Fiera del Peperone di Carmagnola. 

Oggi, venerdì 20 settembre, la manifestazione aprirà ufficialmente i battenti e l'adrenalina è a mille.

"Confidiamo che faccia bel tempo - è la prima frase Campanino pronuncia, guardando il cielo - Non abbiamo particolari preoccupazioni. Per il resto è tutto pronto per l'inaugurazione. Dopo tutti i mesi di lavoro, le difficoltà che abbiamo dovuto affrontare, posso dire che siamo pronti".

Per lui, questa non è un'edizione come tutte le altre. "Siamo arrivati al 23esimo anno della Festa dei Nocciolini, quasi un quarto di secolo - dice -. Ormai è diventata una tradizione". Il divertimento è garantito. "Durante la manifestazione, tutti i chivassesi e non solo avranno la possibilità di passare tutta la giornata con noi, ci saranno aree di svago per i bambini e per i ragazzi, ci sarà la possibilità di mangiare e divertirsi". Insomma, ci sarà l'imbarazzo della scelta.

E si farà anche turismo. "Insieme al Consorzio operatori turistici Valli del Canavese, per domenica 22 abbiamo organizzato un' escursione in bus da Torino alla scoperta dei tesori del nostro territorio". Il tour prevede una visita guidata dei principali monumenti ed attrazioni nel centro storico come Palazzo Santa Chiara, Palazzo Einaudi, la galleria Clizia ed il Duomo. Si pranzerà all'oratorio e si potranno degustare i piatti tipici della tradizione. "Il pomeriggio verrà lasciato a disposizione per partecipare alla Festa dei Nocciolini".

Quest'anno poi, ci sarà anche "folklore". "Il nocciolino d'oro di quest'anno, Piervanni Mortarotti, non solo è un commerciante e imprenditore chivassese di alto livello, ma è stato anche un Abbà ed è membro della Confraternita del Sambajon e dei Nocciolini - continua Campanino -. Per questo motivo abbiamo deciso di coinvolgere le maschere del Carnevale". Saranno proprio l'Abbà e la Bela Tolera, infatti a premiare insieme al critico enogastronomico Paolo Massobrio il Nocciolino d'Oro e il Nocciolino d’Tola". Presenti con loro saranno anche gli Abbà ed i membri della Confraternita nei loro abiti tipici.

Campanino evidenzia anche il fatto che la Festa sarà anche occasione per fare un annuncio alla popolazione. "Rilanceremo la denominazione comunale dei nocciolini, che esiste già da qualche anno, e la utilizzeremo. E' un modo per dare dignità al prodotto ed alla città che li ha creati...".

Non rimane allora che dire. "Dai che ci siamo".

a.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium