/ Cronaca

Cronaca | 21 settembre 2019, 09:36

Krokodil, la nuova droga che arriva dalla Russia, era nascosta nel manico di scopa: arrestato spacciatore

In manette un uomo di 47 anni fermato dopo aver venduto l'ultima dose: riceveva su appuntamento telefonico e faceva salire il cliente con un cenno della mano dalla finestra

Krokodil, la nuova droga che arriva dalla Russia, era nascosta nel manico di scopa: arrestato spacciatore

Nei giorni scorsi, a Torino, i carabinieri di Venaria hanno arrestato per detenzione e spaccio di droga, F.F., 47 anni, abitante a Torino. L’uomo è stato fermato dai militari subito dopo aver venduto una dose di krokodil (un nuovo tipo di sostanza stupefacente che arriva dalla Russia) a un cliente. L'uomo spacciava in casa e riceveva i clienti soltanto su appuntamento telefonico.

Poco prima dell’incontro, però, lo spacciatore si affacciava dalla finestra e con un cenno della mano invitava il cliente a salire. Seguendo un cliente i carabinieri sono riusciti a entrare in casa e a fermare il pusher.

Il Krokodil è un narcotico a base di codeina che ha guadagnato popolarità in Russia nel corso degli ultimi anni. Prende il nome dalla parola “coccodrillo”, a causa dell’effetto che produce: la pelle marcisce e cade tutto. Nel corso della perquisizione, i carabinieri hanno sequestrato  77 grammi circa proprio di Krokodil, 6,40 grammi di cocaina, 2.460 euro e un telefono cellulare. La droga era nascosta all'interno del manico di una scopa.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium