Eventi - 26 settembre 2019, 11:05

Iniziativa contro il bullismo del liceo Botta di Ivrea

Presentazione di un video per conoscere e combattere il fenomeno martedì 1° ottobre alle ore 17

Iniziativa contro il bullismo del liceo Botta di Ivrea

Il bullismo in un video, per comprenderlo e per combatterlo è la realizzazione che verrà presentata martedì 1° ottobre alle ore 17 presso l'Auditorium "Giovanni Getto" del Liceo "Carlo Botta" di Ivrea.

"Insieme contro il bullismo" è un video che è anche la sintesi dell'incontro tra Fabrizio Nalbone, Istruttore Difesa Personale Antibullismo, pugile allenatore e fondatore della Asd Nalboxe Boxing Club di Ivrea, con Cristina Franciosa e la collaborazione con il Liceo "Carlo Botta". Le riprese sono state effettuate al liceo con le studentesse e gli studenti della classe V sezione E, coordinate dalla professoressa Elisa Benedetto lo scorso anno scolastico.

Spiega la Preside Lucia Mongiano: "Viviamo in un’epoca molto complessa quanto a relazioni sociali. Compito della Scuola che accompagna i giovani nella crescita loro culturale è anche di seguirli nel loro diventare adulti consapevoli e al tempo stesso equilibrati e capaci di gestire le proprie problematiche personali così come quelle sociali. Lo scopo di questa collaborazione per il Liceo Botta è di aiutare i propri studenti in questo senso e di rinvenire un punto di incontro anche tra istanze e attività diverse e diversificate. Mi sembra di poter senza dubbio dire che grazie all’impegno di tutti, ma certo di Fabrizio Nalbone e della sua équipe in primis, i risultati siano davvero tangibili. Ho creduto nell’efficacia di questo progetto sin dal primo momento e sono soddisfatta dei riscontri ricevuti”.

Presenzieranno all'evento i rappresentanti delle istituzioni civili e religiose della Città di Ivrea, interventi previsti degli avvocati Paolo e Massimo Campanale, dell'avvocato Filippo Amoroso, degli psicoterapeuti dott. Andrea Montagnini e dott. ssa Alessandra Lunghini. La manifestazione ha ottenuto il patrocinio della Città di Ivrea, della Diocesi di Ivrea, dell'ASI Associazioni Sportive e Sociali Italiane e della Fondazione di Comunità del Canavese.

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

SU