Cronaca - 03 ottobre 2019, 11:35

Colpo allo spaccio nella cintura sud di Torino: 22 arresti e 25 denunce

Coinvolto un intero nucleo familiare, che gestiva la rete con basi a Beinasco e Orbassano

Colpo allo spaccio nella cintura sud di Torino: 22 arresti e 25 denunce

"È stata un’intuizione della stazione dei carabinieri di Beinasco, punto di riferimento e primo presidio sul territorio, che ci ha portato a smantellare una rete attiva nella cintura Sud di Torino, con l'impiego di 315 carabinieri, un elicottero e quattro unità cinofile”. Cosí il comandante provinciale dei carabinieri, Francesco Rizzo, dopo l'operazione dei carabinieri, che ha portato all'arresto di 22 arresti e 25 denunce. L'inchiesta, coordinata dalla Procura di Torino, ha permesso di risalire a una famiglia di Orbassano, padre, madre e figlio che organizzavano lo spaccio, cedendo la droga a pusher giovanissimi, attivi nella cintura sud della città e, in particolare, nei comuni di Beinasco e Orbassano.

L'indagine è stata avviata nel 2018, quando i militari hanno fermato un minorenne sorpreso a spacciare davanti a un fast food di Beinasco. Dopo pedinamenti,  intercettazioni telefoniche e ambientali, i carabinieri hanno intercettato gli altri pusher e il nucleo familiare, che per non destare sospetti conduceva una vita senza sfarzi.

Le indagini continuano per risalire aill'intera filiera. Ad oggi, sono stati sequestrati piú di 16 kg di droga, cocaina, marijuana e hashish, proveniente con tutta probabilità dall'Albania.

Marco Panzarella

Ti potrebbero interessare anche:

SU