Cronaca - 05 ottobre 2019, 18:57

Biella, uomo colto da malore sulla Ferrata del Limbo: è un canavesano di 63 anni

Nonostante le manovre di rianimazione per salvarlo, il medico ha dovuto constatare il decesso dell'uomo

Biella, uomo colto da malore sulla Ferrata del Limbo: è un canavesano di 63 anni

Aggiornamento delle 18,30:

L'uomo era residente nel Canavese, in provincia di Torino. Dopo aver accusato un malore durante la salita della ferrata al Monte Mucrone, ha perso i sensi. A lanciare l'allarme e a prestare le manovre di primo soccorso un gruppo di persone che in quel momento si trovavano sul luogo dell'incidente, avvenuto proprio all'uscita dal percorso attrezzato intorno a quota 2300 metri. I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese, insieme alla delegazione di Biella e ai sanitari del 118 hanno dovuto ricorrere a un secondo tecnico del Soccorso alpino, oltre al tecnico di elisoccorso, perché impossibilitati a sbarcare a causa della nebbia. Nonostante le manovre di rianimazione, il medico ha dovuto constatare il decesso dell'uomo. In seguito all'autorizzazione del magistrato, la salma è stata prelevata e consegnata alle autorità presso il Santuario di Oropa.

Ore 17:

Un malore lo avrebbe colto di sorpresa mentre si trovava sulla Ferrata del Limbo, sul Monte Mucrone sopra Biella. L'episodio è accaduto nel pomeriggio di oggi, 5 ottobre. L'escursionista, 63 anni, è stato raggiunto dagli operatori sanitari del 118 in elisoccorso e dal Soccorso Alpino ma ogni tentativo di rianimazione è stato inutile: l'uomo è deceduto poco dopo. 

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

SU