/ Cronaca

Cronaca | 09 ottobre 2019, 11:26

Tav, via all'ampliamento del cantiere in Val di Susa

Già disposti dal Prefetto alcuni divieti di circolazione in alcune strade della zona

Tav, via all'ampliamento del cantiere in Val di Susa

 

Il cantiere del Tav in Val di Susa è sul punto di estendere il proprio perimetro. Lo si ricava dalla lettura di una ordinanza con cui la Prefettura di Torino, per scoraggiare o evitare iniziative di protesta del Movimento No Tav, ha disposto il divieto di circolazione nelle ore notturne (dalle 20 alle 7) in un paio di strade che conducono verso le recinzioni.

Il prefetto ha richiamato un rapporto della Questura dove si fa presente che "i prossimi sviluppi futuri di espansione del cantiere" riguardano la Valle Clarea e la zona della Centrale elettrica di Chiomonte.

La questura, oltre ad affermare che nei prossimi mesi sono previsti "raduni" che potrebbero sfociare in "momenti di tensione tali da determinare un forte pericolo di compromissione del contesto dell'ordine e della sicurezza pubblica", fa presente che in Valle Clarea è presente un attendamento dei No Tav, chiamato "Campo delle Bandiere", dove "quotidianamente prendono posizione gruppi di persone ostili alla realizzazione dell'opera che pongono in essere condotte provocatorie e di disturbo all'indirizzo delle forze di polizia e degli stessi operai presenti all'interno del cantiere".

 

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium