Scuola e formazione - 09 ottobre 2019, 10:18

Attesi tredicimila studenti al Pala Alpitour per la nuova edizione di "Campus Orienta", il Salone dello Studente

Il 10 e l’11 ottobre, l’evento dedicato all'orientamento universitario e professionale

Attesi tredicimila studenti al Pala Alpitour per la nuova edizione di "Campus Orienta", il Salone dello Studente

 

La scuola è iniziata da nemmeno un mese, ma per gli studenti dell’ultimo anno è già tempo di pensare al futuro. Cosa fare dopo la maturità? Per aiutare i ragazzi in questa scelta impegnativa e importante c’è il Salone dello Studente Campus Orienta.

Torna a Torino, per la sesta volta, il 10 e l’11 ottobre (Pala Alpitour. 9.00-13.30), l’evento organizzato da Campus e Class Editori, diventato negli anni un punto di riferimento per la scelta del percorso post maturità. La manifestazione itinerante quest’anno raggiunge la cifra record di 16 tappe, da Nord a Sud dell’Italia.

Oltre 60 gli stand presenti al Salone tra università piemontesi, nazionali, e internazionali, tradizionali e telematiche, istituti, scuole di alta formazione, accademie, ITS, enti, istituzioni e aziende.

Gli studenti potranno seguire in autonomia tre percorsi, diversamente indicati, a seconda del loro interesse: Esplorativo (per chi non ha ancora le idee chiare se proseguire verso un percorso universitario o professionale); Accademico (per chi sa già che continuerà gli studi) e Professionale (per chi vuole invece intraprendere un percorso lavorativo).

Tra le peculiarità della manifestazione, da segnalare l’area Studiare in Piemonte, che offre agli studenti le più importanti proposte formative del territorio (Politecnico di Torino, Piemonte Orientale, Scienze gastronomiche, Accademia di belle arti di Cuneo, Iaad Torino, Scuola in mediazione linguistica Vittoria).

Uno spazio importante che viene incontro a una delle esigenze più sentite da parte degli studenti. I dati del Sisform, l’Osservatorio sul Sistema formativo in Piemonte (di Regione e Ires Piemonte), ci dicono che su 100 studenti iscritti agli atenei della regione, ben 69 risiedono in regione. Un dato che si attesta sul 45,5% per il Politecnico, arriva al 69% per l’Università del Piemonte Orientale, mentre per Scienze gastronomiche, considerata la specificità dell’offerta formativa, tocca il 35%.

Chi invece è interessato a un percorso di studi all’estero, al Salone troverà numerosi stand di importanti atenei con sede in Svizzera, Spagna, Olanda, Francia e Germania, mentre un settore specifico sarà dedicato al Governo del Québec, che presenterà le università, i politecnici canadesi e la Fédération des Cégeps, Collège d'enseignement général et professionnel.

Tra i principali eventi del Salone, da segnalare il convegno “L’esperienza di crescita con il Servizio Civile Universale”. Ne parleranno Titti Postiglione, direttore dell’Ufficio per il Servizio Civile Universale, Gabriella Colosso, vicepresidente Tesc (Tavolo Enti Servizio Civile), Cristina Gallasso, responsabile Sci Regione Piemonte, Stefano Suraniti, USR Torino, Domenico Ioppolo, COO Campus Editori. Con interventi e testimonianze di volontari.

Ottobre è il Mese dell’Educazione Finanziaria e il Salone dello Studente offre ai ragazzi, in tutte le tappe, fino a dicembre, #IoPensoPositivo – Educare alla Finanza, il Game Test che promuove le conoscenze finanziarie tra i giovani studenti in modo innovativo. Giocando e sfidandosi.

Fari puntati anche sulla formazione scientifica e, in particolare, sulla parità di genere nei percorsi universitari legati alle scienze. Due i progetti presentati, STEAMiamoci!, dei Giovani Imprenditori di Confindustria (presente Giorgia Garola, presidente regionale dell’associazione) e We are HERe, la nuova campagna di comunicazione del Politecnico torinese per promuovere l’iscrizione femminile ai corsi di Ingegneria, presentata da Claudia De Giorgi, docente di Disegno industriale.

Anche quest’anno ci sarà la possibilità per gli studenti di partecipare alle Masterclass #YouthEmpowered, il programma di Coca-Cola HBC Italia, che farà scoprire ai ragazzi, grazie a mentors ed educatori aziendali, quali sono le skills vincenti nel mercato del lavoro.

Al Salone inoltre i ragazzi potranno partecipare a workshop su come scrivere un cv vincente e su come sostenere un colloquio di lavoro, a simulazioni di test d’accesso ai corsi di laurea a numero chiuso e ai test di competenza linguistica, a focus sulle professioni del futuro e alla ricerca Teen’s Voice che raccoglie opinioni su miti, valori e sogni dei Millennials.

E’ disponibile anche uno sportello counseling con incontri individuali e di gruppo con esperti di orientamento. Mentre Sergio Bettini, psicologo dell’orientamento, terrà seminari in aula sulle strategie vincenti per scegliere il proprio percorso in maniera consapevole e attenta alle proprie inclinazioni.

Il Salone dello Studente pensa anche ai professori che accompagnano i ragazzi in fiera: a loro disposizione ci sarà un Teacher’s Corner, dove rilassarsi con giornali o conversare con i colleghi.

 

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

SU