Viabilità e trasporti - 09 ottobre 2019, 10:02

T-Red a Torino: ecco dove sono le telecamere che da novembre multano chi brucia il rosso ai semafori

Saranno tre i "pionieri" che apriranno la strada all'installazione degli altri: corso Regina Margherita all'angolo con corso Potenza, su corso Peschiera all'angolo con corso Trapani e su corso Novara all'angolo con corso Vercelli

T-Red a Torino: ecco dove sono le telecamere che da novembre multano chi brucia il rosso ai semafori

I primi tre Vista-Red di Torino, i semafori che multano cui brucia il rosso, saranno attivi da novembre. Ieri si è svolta una riunione organizzativa, alla quale hanno preso parte Iren, 5T, il settore viabilità della Città e la Polizia Municipale, durante la quale si è parlato delle tempistiche di attivazione. 

Durante le scorse settimane si sono svolti i primi collaudi, dai quali è emerso che gli impianti sembrano funzionare. A novembre, forse già durante la prima settimana, saranno attivate quindi le telecamere su corso Regina Margherita all'angolo con corso Potenza, su corso Peschiera all'angolo con corso Trapani e su corso Novara all'angolo con corso Vercelli. 

Entro fine 2019 la Città prevede poi di accendere i Vista-Red di altri quattro incroci: corso Lecce all'angolo con corso Appio Claudio, via Pianezza all'angolo con corso Potenza, corso Agnelli all'angolo con corso Tazzoli e corso Giambone all'angolo con corso Corsica. 

A seguire verranno attivati gli ultimi sette occhi elettronici, per un totale di 14 incroci sorvegliati. Gli impianti saranno collocati su corso Turati all'angolo con corso Bramante, corso Siracusa su corso Tirreno, piazza Pitagora con corso Orbassano, corso Unione Sovietica su piazzale San Gabriele davanti alla piscina Monumentale, corso Turati all'angolo con corso Rosselli, corso Vittorio all'angolo con corso Castelfidardo e corso Vittorio all'angolo con corso Vinzaglio. 

I Vista-red scatteranno delle immagini in sequenza e potranno punire due diverse infrazioni. La prima se la vettura, a semaforo rosso, si ferma dopo la linea di arresto. La seconda se si brucia il rosso. Le sanzioni partiranno da 40 euro, per arrivare a 200 euro con sospensione se in due anni si viene "pizzicati" due volte. 

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

SU