/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 10 ottobre 2019, 13:58

A Pinerolo e Torino il mutualismo fa riflettere, tra incontri ed esempi d’attualità

Partito stamattina il primo Festival dedicato a questo tema, proseguirà fino a domenica

A Pinerolo e Torino il mutualismo fa riflettere, tra incontri ed esempi d’attualità

L’idea nasce da un incontro tra due realtà pinerolesi: l’associazione Pensieri in piazza e la Società operaia di mutuo soccorso. La loro collaborazione si è intensificata lo scorso anno ed è nata la volontà di indagare e riproporre il mutualismo al giorno d’oggi, facendo leva anche sul fatto che la società pinerolese è una delle più “anziane” e possiede un museo unico in Italia (in via Silvio Pellico 19).

«Il Festival che si è aperto a Torino non è un punto di arrivo ma un punto di partenza» premette il pinerolese Emilio Gardiol presidente di Pensieri in piazza, che è il trait d’union tra le due realtà, perché anche nel direttivo della Soms.

Gardiol sottolinea come la volontà di coinvolgere Torino nasca dall’intenzione di non fare di Pinerolo «l’ombelico del mondo», ma aprire una riflessione seria e ampia sul mutualismo, che, in sintesi, è una relazione stretta che dà benefici reciproci.

Prova ne è il fatto di aver costituito un comitato scientifico che continuerà a lavorare anche dopo questa 4 giorni ed è coordinato dai sociologi Aldo Bonomi e Bruno Manghi.

La manifestazione è organizzata da Pensieri in piazza, la Soms di Pinerolo e la Soms d’ambo i sessi “Edmondo De Amicis” di Torino.

L’appuntamento, alle 10 di stamattina, al Polo del Novecento a Torino, ha visto Guido Bonfante e Giorgio Viarengo presentare l’evento e poi tenersi “Nuove tecnolgie, lavoro e mutualismo” con intervento di Derrik De Kerckhove, Giovanni Ferrero e Diego Robotti in collaborazione con Ismel. Il programma prosegue con la presentazione dalle 15 alle 18 alla libreria Volare di Pinerolo (corso Torino 44) con una riflessione su “Editoria e mutualismo: riviste e testi”.

Il programma articolato sui quattro giorni, torna a Torino, alla Soms De Amicis per riflettere su “Il mutualismo oggi e domani”. A Pinerolo, invece, sono numerosi gli appuntamenti con quattro gruppi che presenteranno nuove forme di mutualismo: «Si parlerà di ambulatori sociali, come quello che abbiamo attivato noi a Pinerolo, di applicazioni all’agricoltura oppure al recupero delle fabbriche» anticipa Gardiol.

Per conoscere l’intero programma si può consultare il sito Internet www.festivaldelmutualismo.it.

Marco Bertello

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium