Cronaca - 15 ottobre 2019, 17:02

Chieri, la bimba investita dal suv è stata estubata, ma la prognosi resta riservata

Già da ieri la bimba di due anni e mezzo respira da sola. Purtroppo dal punto di vista della coscienza non vuol dire ancora nulla. Valutazioni più approfondite soltanto nei prossimi giorni

Chieri, la bimba investita dal suv è stata estubata, ma la prognosi resta riservata

E' stata estubata e può finalmente respirare da sola la bimba di due anni e mezzo travolta martedì 8 ottobre da un suv parcheggiato davanti al suo asilo, a Chieri.

Purtroppo però si tratta soltanto di un piccolo segnale: secondo i medici dell'ospedale Regina Margherita, dal punto di vista della coscienza non si possono ancora fare previsioni e questo passaggio non è particolarmente significativo.

Valutazioni più approfondite saranno però fatte nei prossimi giorni. Anche per questo, per ora la piccola paziente resta in rianimazione e in prognosi riservata.

Daniele Angi

Ti potrebbero interessare anche:

SU