/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 19 ottobre 2019, 09:14

Caseificio Pezzana di Frossasco: «Il contratto non si cambia», ma la trattativa è aperta

Ieri tavolo di oltre 3 ore tra SI Cobas, sindacato aziendale Api e Keep Srl. Ma c'è una novità: in azienda entra anche la Cgil

Caseificio Pezzana di Frossasco: «Il contratto non si cambia», ma la trattativa è aperta

Nessun cambio di contratto: all’incontro di ieri, il sindacato aziendale Api e la srl Keep, che ha in carico una sessantina di lavoratori del Caseificio Pezzana di via Pinerolo 28b a Frossasco, hanno respinto la richiesta del passaggio da multiservizi ad alimentaristi. Ma hanno proposto un aumento salariale.

«È una soluzione che non ci soddisfa, perché volevamo un contratto con maggiori garanzie e che rispecchiasse maggiormente il nostro lavoro» spiega il rappresentante sindacale SI Cobas Andrea Bertinetto.

L’incontro di ieri è durato oltre tre ore, perché è partito verso le 16 ed è finito dopo le 19. «Il tavolo delle trattative è comunque aperto e convocheremo un’assemblea dei lavoratori per spiegare la situazione». La situazione è nata da una protesta di una trentina di lavoratori che da martedì 8 alle 5 fino al pomeriggio di mercoledì 9 ha tenuto un presidio davanti ai cancelli dell’azienda. Sciolto poi dopo un’apertura e la proposta di discuterne ieri.

La situazione, però, ha un nuovo elemento da tenere presente: «Ci hanno comunicato che alcuni lavoratori si sono iscritti alla Cgil e che dovranno trattare anche con loro».

Marco Bertello

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium