Economia e lavoro - 20 ottobre 2019, 14:04

Inflazione a Torino: costa meno l'energia, mentre aumenta il prezzo delle sigarette

In linea generale, la variazione rispetto all'anno scorso è di pochi decimi (+0,4%)

Inflazione a Torino: costa meno l'energia, mentre aumenta il prezzo delle sigarette

Tutto fermo, sui cartellini dei prezzi all'ombra della Mole. Alla luce delle elaborazioni fatte dagli uffici del Comune, infatti, l'inflazione sembra sonnecchiare a Torino.

Rispetto al mese scorso la variazione è stata di meno di un punto percentuale (-0,7), mentre l'aumento rispetto a un anno fa è positiva di quattro decimi (+0,4%).

Sostanzialmente immutati i prezzi per l'acquisto dei beni di prima necessità, mentre la spesa per l'energia è calata di oltre 3 punti rispetto a settembre 2018. In aumento invece i tabacchi (+2,9%).

Costano invece molto meno i servizi relativi alle Comunicazioni: fermi rispetto ad agosto, il calo rispetto all'anno precedente è addirittura del 6,7%. In calo i trasporti (-5,9% sul mese scorso), anche se in linea più generale il livello è rimasto stabile.

Massimiliano Sciullo

Ti potrebbero interessare anche:

SU