/ Politica

Politica | 21 ottobre 2019, 20:20

Meno costi per la navigazione sul Po

Tutti d'accordo, durante la seduta della Commissione Trasporti, per sostenere la richiesta della Giunta regionale

Meno costi per la navigazione sul Po

Tutti d'accordo oggi durante la seduta della Commissione Trasporti, presieduta da Mauro Fava, per sostenere la richiesta presentata dalla Giunta regionale sulla navigazione sul fiume Po.

Durante la discussione iniziale sul disegno di legge 43, l'assessore ai Trasporti Marco Gabusi ha sostenuto la necessità di aderire e ratificare senza alcuna perplessità l'intesa con le Regioni disposte lungo il percorso del Po (Emilia Romagna, Lombardia e Veneto) per la ripartizione delle spese relative alle funzioni amministrative della navigazione fluviale: in questo modo il contributo della Regione Piemonte passerebbe dall'attuale 1% allo 0,1%, cioè da una spesa di 120mila euro l'anno a circa 12mila euro, motivato dal fatto che il tratto piemontese del Po, per le sue caratteristiche naturali, non è navigabile a fini commerciali (come invece accade nelle altre tre Regioni).

Il consigliere Domenico Ravetti (Pd), a nome dell'opposizione, si è detto del tutto d'accordo con il provvedimento e ne ha sollecitato la veloce approvazione. La votazione finale del disegno di legge avverrà in una prossima seduta del Consiglio regionale.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium