/ Politica

Politica | 22 ottobre 2019, 13:42

Il premier Conte è arrivato a Torino: visita al Cottolengo prima delle riunioni con Appendino e Cirio (FOTO e VIDEO)

Un imponente corteo di mezzi delle forze dell’ordine ha scortato il Presidente del Consiglio, arrivato a Torino attorno alle ore 13. Ad attenderlo bambini in festa, con cui Conte ha scambiato qualche "cinque"

Il premier Conte è arrivato a Torino: visita al Cottolengo prima delle riunioni con Appendino e Cirio (FOTO e VIDEO)

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è a Torino. Alle ore 15 il premier incontrerà la sindaca di Torino Chiara Appendino per una riunione a tema “area di crisi complessa”, ma la giornata torinese del primo ministro è iniziata attorno alle 13 al Cottolengo.

Conte, scortato da un imponente scorta dei mezzi della polizia che per una decina di minuti ha paralizzato Torino e il viale di corso Regina Margherita, è arrivato al Cottolengo all’ora di pranzo per incontrare i volontari e gli operatori dell’ospedale benefico. Accolto dalle suore e da bambini in festa, il premier ha dispensato saluti e fotografie, scambiando anche qualche "cinque" con i più piccoli. A dargli il benvenuto, presenti sia la sindaca Appendino che il prefetto di Torino Claudio Palomba.

Alle ore 15, come detto, Conte è atteso a Palazzo Civico, dove questa volta avrà con la sindaca Appendino un vero e proprio incontro insieme ai soggetti che siederanno al tavolo per Torino area di crisi complessa: industriali, sindacati, cooperative, Università e Politecnico, oltre ovviamente alle fondazioni bancarie e al presidente della Regione Alberto Cirio.

La giornata del premier proseguirà poi negli stabilimenti di Fca a Mirafiori e al Museo del Risorgimento, per un incontro privato con il Governatore Cirio. Ultimo step della giornata torinese la visita al Museo del Cinema, per ammirare Torino da una prospettiva unica: quella della Mole, dall'alto.

Andrea Parisotto

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium