/ Attualità

Attualità | 18 novembre 2019, 11:58

Ambrosini pronto a lasciare la guida di Finpiemonte

Ad annunciarlo è stato lo stesso Stefano Ambrosini, nel corso di un incontro questa mattina con l'assessore regionale alle partecipate Fabrizio Ricca

Ambrosini pronto a lasciare la guida di Finpiemonte

Stefano Ambrosini pronto a lasciare la guida di Finpiemonte, la finanziaria della Regione. Ad annunciarlo è stato lo stesso Ambrosini, nel corso di un incontro questa mattina con l'assessore regionale alle partecipate Fabrizio Ricca, dove ha comunicato "la sua intenzione di rimettere il suo incarico di presidente nelle mani della Giunta Regionale".

"Durante la Giunta in programma per venerdì prossimo - spiega Ricca - sarà mia premura portare all’attenzione di tutti gli assessori questa sua scelta, per concordarne modalità e tempistiche".

Subentrato nel luglio 2017 alla guida di Finpiemonte a Fabrizio Gatti, indagato per peculato, anche Ambrosini ora è finito al centro di una vicenda giudiziaria. Come commissario di Astaldi, l'avvocato torinese è infatti indagato dalla Procura di Roma per corruzione.

Un passo indietro, che sembra arrivi dopo la richiesta del Presidente Alberto Cirio di farsi da parte. In pole per la guida della finanziaria regionale l'imprenditore Fabio Ravanelli, attuale presidente di Confindustria Piemonte.

Il gruppo regionale M5S Piemonte, in una nota, sottolinea: "Bene il passo indietro di Ambrosini dalla presidenza di Finpiemonte. Per primi abbiamo chiesto la cessazione del suo incarico al vertice della principale società partecipata della Regione Piemonte. Troppo gravi le circostanze emerse dall'inchiesta della Procura di Roma per proseguire con serenità un lavoro così importante per cittadini ed imprese del Piemonte".

"Il caso Ambrosini infatti è solo l'ultimo di una lunga serie che vede coinvolte figure indicate da destra e sinistra. Alla Giunta Cirio chiediamo un intervento tempestivo che porti a nominare una figura professionale di garanzia, al di sopra delle parti e fuori dai giochi della politica, alla guida di Finpiemonte".

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium