/ Attualità

Attualità | 18 novembre 2019, 19:45

Il gemellaggio Cgil Torino-Piana di Gioia Tauro domani si chiuderà nel Pinerolese

Le due Camere del Lavoro si ritroveranno domattina a Luserna San Giovanni e nel pomeriggio a Pinerolo. Presente anche il segretario nazionale Maurizio Landini

Il segretario nazionale Maurizio Landini

Il segretario nazionale Maurizio Landini

Tutto parte il 22 giugno, quando in occasione della manifestazione nazionale unitaria di Reggio Calabria, le Camere del Lavoro della Cgil di Torino e di Piana di Gioia Tauro hanno organizzato un un'iniziativa comune sui temi della legalità e dell'accoglienza. Oggi si è aperta la seconda fase del gemellaggio con diversi appuntamenti tra Cuorgnè, Settimo Torinese e Torino.

La due giorni si concluderà domani con una trasferta nel Pinerolese. Al mattino a Villa Olanda a Luserna San Giovanni, ci sarà un incontro con il sindaco Duilio Canale e il suo collega di Torre Pellice Marco Cogno. Alle 12,30 si terrà il pranzo in Villa a “Cose Buone” e alle 14 si aprirà l’assemblea generale della Cgil di Torino all’auditorium Baralis di via Marro a Pinerolo. Interverranno oltre a Enrica Valfrè, segretaria generale della Cgil di Torino e Celeste Logiacco, segretaria generale di Gioia Tauro, il vescovo Monsignor Derio Olivero, il pastore valdese Gianni Genre, la vicesindaco pinerolese Francesca Costarelli e uno studente del liceo Porporato. Atteso Maurizio Landini, segretario nazionale, che chiuderà i lavori.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium