/ Eventi

Eventi | 18 novembre 2019, 14:02

Women 2027, Parlamento Europeo e Casa Lombardia a Bruxelles

Giovedì 21 e venerdì 22 novembre

Women 2027, Parlamento Europeo e Casa Lombardia a Bruxelles

WOMEN 2027, l’evento organizzato il 21 e 22 novembre nell'ambito del progetto Donne Si Fa Storia da Unioncamere Lombardia in collaborazione con le Unioni del Veneto, Piemonte ed Emilia Romagna all'interno dell'accordo PILOVER, nasce dalla necessità di portare l’attenzione sul ruolo delle donne nel mondo imprenditoriale alle soglie della nuova programmazione europea 2021-2027.

L’evento focalizzerà sui modelli di business al femminile e le nuove modalità di networking con l’obiettivo di aprire, già a partire dal 2020, un dialogo concreto e qualitativo tra imprese e istituzioni, in vista di una progettazione efficace per la crescita economica e strategia anche grazie al ruolo delle imprese al femminile.

La prima giornata  (Parlamento EU - 21 nov, 14.00 - 20.00) prevede la partecipazione di Europarlamentari italiani e funzionarie europee, insieme alla rappresentanza dei Comitati per l'Imprenditoria Femminile ed una selezione di imprenditrici di alto profilo.
Elena Basile (Ambasciatrice d'Italia a Bruxelles, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale) darà inizio aI lavori di WOMEN 2017 ed in apertura dell’evento interverrà l’Assessore alle Politiche per la famiglia, Genitorialità e Pari Opportunità di Regione Lombardia, Silvia Piani.
Ludovico Monforte (Head of Brussels Office, Unioncamere Lombardia) e Cristina Greggio (Co-curatrice Donne Si Fa Storia) faciliteranno il dialogo tra le Eurodeputate italiane Alessandra Moretti (PD), Anna Bonfrisco (Lega), Eleonora Evi (Movimento 5 Stelle) e Giuseppina Versace (Camera dei Deputati, Forza Italia) con le imprenditrici pervenute rispetto alle nuove priorità della programmazione 2021-2027.

Alice Fratarcangeli (Project Manager presso Unioncamere Lombardia) illustrerà la fotografia tracciata dall’Osservatorio Italia in Europa sulla performance italiana alla fine del settennato 2014-2020 mentre Gaia della Rocca (Senior Advisor, Confindustria), Federica Porcellana (Responsabile Relazioni EU ed Org. Internazionali, ENEA), Roberta Mancia (Avvocato, Esperta in progettazione europea), Emanuela Zilio (Project Manager, Co-curatrice Donne Si Fa Storia) esperte del mondo del funding EU forniranno alle imprenditrici indicazioni strategiche rispetto al mondo dell’industria, della ricerca, della normativa e della progettazione, tra networking e lobby.

Durante l’evento, una carrellata di best case verrà presentata dalle imprenditrici provenienti da Lombardia, Veneto e Piemonte. Tra queste: Marzia Maiorano (Indexya) che introduce uno spin off innovativo per connettere ricerca, industria e formazione; Stefania Cazzarolli (Variazioni Srl) operativa nelle soluzioni di smart working; Sarah dei Tos (La vigna di Sarah) dal mondo del prosecco e del turismo outdoor; Edy dalla Vecchia (Effedue Srl) dal mondo della meccanica di precisione; Anna Fiscale (Cooperativa Sociale QUID) con la sua moda etica e sostenibile Made in Italy; Maddalena Calderoni (Tones on the Stones) dalla conversione delle cave in siti ad alto valore culturale; Valentina Parenti (GammaDonna) con il suo lavoro di comunicazione/connessione proprio tra le reti di imprenditrici a livello nazionale ed internazionale; Serena Bonfanti (Fratelli Bonfanti) con i suoi bottoni, quasi “un nuovo modo per esprimere le proprie idee”.

È fondamentale - sottolinea Emanuela Zilio (Co-curatrice di Donne Si Fa Storia) che ha recentemente curato il libro “Donne che fecero l’impresa. Nessun pensiero è mai troppo grande. Veneto” - collaborare per far conoscere storie di donne “campionesse dell’imprenditoria” e fornire esempi e strumenti, in modo da ispirare e supportare l’azione di altre donne.

La seconda giornata (Casa della Lombardia a Bruxelles - 22 nov, 8.30 - 13.30) prevede una serie di workshop interattivi, che permetteranno ai partecipanti di confrontarsi con altre professioniste del settore e formulare proposte concrete per il supporto all'imprenditoria.
Federica Marzuoli (Dirigente Struttura di Coordinamento, Programmazione Comunitaria e Gestione del Fondo Sviluppo e Coesione, Regione Lombardia) coordinerà il tavolo sulla programmazione strategica, innovazione e strumenti per le imprese in vista dei nuovi fondi strutturali e d’investimento EU; Ludovico Monforte (Head of Brussels Office, Unioncamere Lombardia) quello sui nuovi strumenti finanziari per le PMI (crowdfunding, blockchain); Mariacristina Sciannamblo (Ricercatrice, Grassroots Wavelengths e PIE News/Commonfare) dialogherà con le imprenditrici sul gender gap statistico e la digitalizzazione delle imprese; Lia Ghilardi (Cultural Planner and Urbanist, Director Noema Culture and Place Mapping, Londra) proporrà un focus sulla Cultura come veicolo strategico di sviluppo e la rigenerazione urbana; Agnese Vellar (Comunicatrice e Formatrice Start-up) uno sguardo sull’accompagnamento alle imprese per l’avvio e la crescita; Emanuela Zilio (Project Manager, Co-curatrice Donne Si Fa Storia) aprirà il dialogo sull’importanza del marketing e comunicazione integrata nell’epoca “sociale” anche nell’ambito della progettazione e della gestione progettuale.

I contributi forniti dai sei tavoli confluiranno in un policy paper da consegnare alle Europarlamentari, alle Unioncamere (CCIAA, Comitati Imprenditoria Femminile) e alle Regioni al fine di dare indicazioni utili direttamente dal mondo dell’impresa, con uno sguardo al femminile.

WOMEN 2027 lancerà una serie di azioni anche per il 2020: Donne Si Fa Storia e Unioncamere Lombardia lanceranno in questa occasione il ciclo di workshop itineranti nelle nelle quattro regioni e dedicati alle giovani imprenditrici proprio sul funding e gli strumenti per la progettazione in vista della nuova programmazione europea.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium