/ Sanità

Sanità | 18 novembre 2019, 14:51

Tomoterapia: Città della Salute prima in Europa a usare l’ultimo modello “Radixact”

In fase di completamento il rinnovamento tecnologico dell’intera Radioterapia universitaria, per un totale di circa 7 milioni in sette anni

Tomoterapia: Città della Salute prima in Europa a usare l’ultimo modello “Radixact”

Arriva alle Molinette di Torino la prima Tomoterapia “Radixact” in Italia e il primo Sistema per piani di cura in Europa del Dipartimento di Oncologia e Radioterapia universitaria. Una novità che consente di utilizzare un software di ultima generazione per il controllo del movimento respiratorio (Synchrony) del paziente, aumentando notevolmente l’efficacia e la precisione del trattamento radiante.

In particolare, con questo nuovo apparecchio il sistema TC per la verifica della centratura e il sistema acceleratore lineare lavoreranno in sinergia. Per l’irradiazione, rispetto al metodo tradizionale, sarà poi sfruttato un movimento elicoidale: la sorgente radiante ruoterà di 360 gradi senza soluzione di continuità, con traslazione longitudinale del lettino in modo sincronizzato e la possibilità di irradiare campi anche molto estesi (fino a 40 per 135 cm).

Recentemente, il sistema Radixact è stato inoltre completato con un sofisticato dispositivo di tracking, che consente di monitorare, durante il trattamento, il movimento del tumore, orientando in tempo reale il fascio solo sulla lesione neoplastica. In questo modo, si evita di irradiare inutilmente anche i tessuti sani.

L’ultimissimo modello Radixact X9 si inserisce nel piano di rinnovamento tecnologico dell’intera Radioterapia universitaria, in fase di completamento, per un totale di circa 7 milioni di euro in sette anni. Un’integrazione che “arricchirà” la sanità piemontese contribuendo anche a diminuire la migrazione di pazienti oncologici verso la Lombardia (attorno al 24% su base regionale) per i trattamenti ambulatoriali radioterapici.

Manuela Marascio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium