/ Attualità

Attualità | 19 novembre 2019, 11:34

L'esperienza di CasaOz non solo a Torino: nuova apertura a Catania

Nasce una nuova casa di accoglienza per bambini malati grazie alla collaborazione con CasaOz

L'esperienza di CasaOz non solo a Torino: nuova apertura a Catania

Domani, 20 novembre inaugurerà a Catania WonderLAD, la casa destinata a ospitare i bambini affetti da malattie oncologiche e altre malattie gravi insieme alle loro famiglie, un luogo dove Architettura, Arte e Psicologia si uniscono con l'obiettivo di salvaguardare il diritto del bambino ammalato ad una alta qualità di vita attraverso l’“arte che cura”.

L’iniziativa si realizza grazie alla collaborazione di CasaOz, associazione che a Torino opera da oltre 12 anni, e LAD Onlus, associazione catanese che ha portato avanti i lavori. L’inaugurazione avviene in una data significativa visto che si celebra il trentesimo anniversario della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia.

“L’iniziativa prende origine dalla proposta di CasaOz di replicare la propria esperienza di una "quotidianità che cura" che, restituita ai bambini, ai ragazzi e alle famiglie, aiuta a stare meglio. Così abbiamo incontrato gli amici di LAD e abbiamo concretizzato il progetto a Catania”, dichiara Enrica Baricco, presidente di CasaOz. “Il lavoro di oltre 12 anni di CasaOz è diventato un’opportunità e un esempio da seguire, non solo a Torino, sperando che la contaminazione tra le due realtà possa essere uno spunto per la nascita di altre simili esperienze altrove”.

CasaOz ha iniziato la propria attività nel 2007 presso il Villaggio Olimpico di Torino. Nel 2009 ha costruito e inaugurato la propria Casa, luogo di accoglienza per bambini malati e per le loro famiglie, disponendo di spazi più ampi che le hanno permesso di rispondere ai bisogni di un maggior numero di persone e poter offrire maggiori servizi.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium