/ Attualità

Attualità | 04 dicembre 2019, 17:05

Vista-Red Torino, in meno di 3 giorni "pizzicati" a bruciare il rosso quasi 1.500 automobilisti

Oggi alle 16 le telecamere, che immortalano chi brucia il rosso, hanno rilevato 22 passaggi sanzionabili all'incrocio tra corso Regina Margherita e corso Potenza; 193 all’incrocio tra corso Trapani e Peschiera e 203 tra corso Novara e Vercelli

Vista-Red Torino, in meno di 3 giorni "pizzicati" a bruciare il rosso quasi 1.500 automobilisti

Sono quasi 1.500 le infrazioni registrate, in meno di tre giorni di attivazione, dai primi tre Vista-Red. 

Oggi alle 16 le telecamere, che immortalano chi brucia il rosso, hanno rilevato 22 passaggi sanzionabili all'incrocio tra corso Regina Margherita e corso Potenza; 193 all’incrocio tra corso Trapani e Peschiera e 203 tra corso Novara e Vercelli. Numeri che si vanno ad aggiungere a quelli degli scorsi giorni, per un totale di 1.423

Le inquadrature dovranno ora essere esaminate dalla Polizia Municipale, per vedere se sono state commesse infrazioni.

I Vista-red scattano delle immagini in sequenza e potranno punire due diverse infrazioni. La prima se la vettura, a semaforo rosso, si ferma dopo la linea di arresto. In questo caso la sanzione varia da 42 euro (euro 29.40 se si paga entro 5 giorni) a 56 euro se l'infrazione avviene di notte, con decurtazione di due punti sulla patente. 

La seconda se si brucia il rosso. In questo caso la multa avrà un importo minimo di 167 euro (116 euro entro 5 giorni) a 222 euro nelle ore notturne, con 6 punti decurtati sulla patente. Se si viene pizzicati due volte è prevista la sospensione della patente.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium