/ Cronaca

Cronaca | 19 gennaio 2020, 12:08

Controlli a San Salvario: sequestrati 200 chili di cibo mal conservato, multe per 63 mila euro

In un ristorante cinese presenti anche 5 lavoratori in nero

Controlli a San Salvario: sequestrati 200 chili di cibo mal conservato, multe per 63 mila euro

Quasi 200 chili di cibi sequestrati, chiuso un locale e oltre 63 mila euro di multe. E’ questo il bilancio dei controlli svolti venerdì sera dalla Questura, Polizia Municipale, Asl e Ispettorato del Lavoro in diverse attività commerciali di San Salvario.

In un ristorante di via Nizza sono stati sequestrati 196 chili di alimenti di diversa natura. Questi prodotti erano messi in congelatori sporchi: alcuni alimenti erano privi di copertura, altri erano ricoperti di ghiaccio. Molti altri erano conservati in buste non idonee, per alcune carni non è stato possibile stabilire la specie. In un congelatore era presente anche blocco di pollo privo di involucro e completamente attaccato al ghiaccio della parete. L’esercente, un cittadino cinese di 49 anni, è stato denunciato per la cattiva conservazione del cibo e per frode in commercio. Infatti, alcuni prodotti congelati non erano indicati come tali nel menu.

Contestualmente, la Polizia Municipale ha riscontrato diverse violazioni amministrative e ha sanzionato per quasi 34000 euro il titolare del ristorante. Altri 5000 euro di sanzioni sono state elevate dall’ASL - S.I.A.N. e VETERINARIA per diverse irregolarità tra le quali la diffusa sporcizia e la presenza di insetti. Personale dell’Ispettorato del Lavoro ha appurato che 5 dei 9 dipendenti non erano in regola in quanto non assunti. Di qui la sospensione dell’attività fino alla regolarizzazione dei dipendenti e ala pagamento delle relative sanzioni. Anche l’ASLTO1 S.PRE.S.A.L. ha riscontrato irregolarità in materia di sicurezza dei luoghi di lavoro.

Nel corso dell’attività, inoltre, sono stati controllati altri tre esercizi pubblici, tutti sanzionati dalla Polizia Municipale. Un locale di somministrazione di via Bidone ha ricevuto una multa di 900 euro. Oltre 5200, invece, è quella elevata a un locale di via San Pio V, per diverse irregolarità igienico-sanitarie. Un altro locale di via Galliari è stato sanzionato per quasi 18.000 euro, anche in questo caso per irregolarità igienico–sanitarie e diverse altre violazioni amministrative.

Complessivamente nel corso dell’attività sono state elevate sanzioni per oltre 63000 euro.           

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium