/ Attualità

Attualità | 29 febbraio 2020, 12:37

Coronavirus: Juve-Inter rinviata al 13 maggio. Si va verso le "porte aperte", invece, per Juve-Milan di mercoledì

La finale di Coppa Italia slitta al 20 maggio. La semifinale di ritorno, invece, dovrebbe giocarsi regolarmente mercoledì 4 marzo allo Stadium, con accesso libero ai tifosi, ma non a quelli residenti in Lombardia

Coronavirus: Juve-Inter rinviata al 13 maggio. Si va verso le "porte aperte", invece, per Juve-Milan di mercoledì

Niente da fare per le partite programmate a porte chiuse, previste nel fine settimana in Serie A, a causa dell'emergenza Coronavirus. Salta quindi il big match tra Juventus e Inter, inizialmente in programma domani sera - domenica 1° marzo - alle 20.45 allo Juventus Stadium.

La partita verrà recuperata mercoledì 13 maggio. Niente da fare nemmeno per Milan-Genoa, Udinese-Fiorentina, Parma-Spal e Sassuolo-Brescia.

Buone possibilità, invece, per la partita di ritorno della semifinale di Coppa Italia tra Juventus e Milan, in programma mercoledì 4 marzo sempre allo Stadium. Si prospetta un match a porte aperte, ma senza i tifosi residenti in lombardia.

Sul rinvio di Juventus-Inter, la società bianconera ha preso atto della decisione e non aggiunge considerazioni, ricordando però le parole pronunciate nei giorni scorsi da Andrea Agnelli. In un'intervista a Radio 24, il presidente del club aveva sottolineato che qualunque decisione fosse presa, a cominciare dalla partita a porte chiuse, "è importante che sia a tutela della salute pubblica, in questo momento la priorità".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium