/ 

Spazio Annunci della tua città

Selezioniamo collaboratori ambo i sessi di età min. 23 anni, per lo sviluppo del mercato di sanità integrativa per...

PER NEGOZIO SITO AD ORBASSANO CERCASI LAVORANTE CON ESPERIENZA NEL SETTORE NO PERDITEMPO.

Fittasi bilocali 2+2 settimana di carnevale al Villaggio Olimpico

Mansardato di 105 mq al 2° piano di villa privata in contesto elegante e famigliare, composto di ampio soggiorno con...

In Breve

Che tempo fa

Cerca nel web

| domenica 10 gennaio 2016, 17:38

Il Toro nel pallone, sconfitto in casa dall'Empoli 1-0, esce tra i fischi dei tifosi

Terzo ko consecutivo per la squadra di Ventura, i toscani giocano meglio e vincono grazie al gol di Maccarone

Il Torino esce dal campo tra i fischi del pubblico dopo il match casalingo contro l'Empoli perso 1-0. Una giornata che parte fra tensioni e polemiche, con gli striscioni esposti dalla curva Maratona contro Quagliarella, reo di aver chiesto scusa ai tifosi napoletani dopo il gol realizzato al San Paolo domenica scorsa.

Ventura sacrifica in panchina Maxi Lopez e lo stesso Quagliarella e mette in campo la coppia d'attacco formata da Martinez e Belotti.

Nel primo tempo, solo due occasioni per entrambe le squadre, con Martinez che spreca davanti a Skorupsky e dall'altra parte, prima Saponara manda di poco fuori la palla del vantaggio e poi  Mario Rui su punizione colpisce la traversa.

Nella ripresa girandola di cambi con l'Empoli che inserisce Croce e Pucciarelli. La squadra di Giampaolo prende coraggio e all'11' Maccarone, approfitta di una distrazione della difesa granata e soprende Padelli siglando la rete del vantaggio.

Il Toro accusa il colpo e rischia di prendere anche il secondo gol, con Padelli che si supera su un tiro ravvicinato di Saponara. Solo in pieno recupero Glik ha il pallone del pareggio, su calcio d'angolo spizza di testa, ma la palla finisce fuori.

Per i granata tanti fischi e prima parte del campionato che si conclude nel peggiore dei modi incamerando la terza sconfitta di seguito.

MR

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore