Attualità - 04 gennaio 2017, 10:40

Torino in 3D: il progetto del cantiere torinese Isenet (VIDEO)

Attraverso l’uso congiunto di laser scanner terrestri, droni e della realtà aumentata, la percezione che gli abitanti avranno di strade e quartieri di Torino muterà

Torino in 3D: il progetto del cantiere torinese Isenet (VIDEO)

Avete mai pensato di navigare all’interno di Torino in un viaggio tridimensionale? O di poter puntare il vostro smartphone su un edificio o un negozio e avere informazioni storico-culturali o sugli ultimi saldi?

Questi sono solo alcuni dei tanti utilizzi che potrebbe avere il progetto “Tour-In”, sviluppato dalla società Isenet, nata come spin-off del laboratorio I3P del Politecnico di Torino.

Attraverso l’uso congiunto di laser scanner terrestri (con una portata di 4km), droni e della realtà aumentata (resa disponibile tramite una App), la percezione che gli abitanti avranno di strade e quartieri di Torino muterà, sperimentando il potenziamento intelligente del modo in cui si percepiscono dimensioni ed edifici grazie al possesso capillare di informazioni strutturali e visive.

“Il laser scanner terrestre e i droni,” spiega uno dei creatori del progetto, “permettono di fare una riproduzione estremamente accurata della realtà, in scala 1:1. La realtà appare come una nuvola di punti colorata che riproduce la città di Torino.”

L’idea del progetto parte dal presupposto che una migliore conoscenza del visibile renda possibile una migliore gestione dell’invisibile, cosicché l’utente abbia modo di accedere a tutta una serie di notizie e contenuti, attraverso l’inquadratura di un oggetto con il cellulare.

Questa visione 3D non permetterà solo di ottenere informazioni utili ad un miglioramento della vita urbana (riprogettazione di un edificio, riconoscimento dello stato di usura delle strisce pedonali, posizionamento di telecamere di sicurezza) ma potrà essere impiegato in situazioni quali terremoti per conoscere come gli edifici danneggiati erano prima del sisma e poterli ricostruire di conseguenza, rispettandone la vecchia fisionomia. 

Video: Isenet - ricostruzione 3D Mole, Torino

 

Con questi obiettivi, il progetto “Tour-in, Tourin under Reconstruction”  è rientrato a fare parte dei 32 progetti del Torino Living Lab – un laboratorio a cielo aperto nel cuore del quartiere Campidoglio nel quale cittadini, imprese e pubblica amministrazione stanno sperimentando progetti di vario tipo per lo sviluppo di una smart city.

L’attenzione all’ambiente, la gestione razionale dei consumi energetici, lo sviluppo economico del territorio, la mobilità sostenibile, l’inclusione e la diffusione di nuovi stili di vita, la sicurezza urbana, l’integrazione e la condivisione di dati, lo sviluppo di forme innovative di arte e spettacolo, la diffusione di un  turismo sostenibile sono i principali ingredienti dei progetti che animano il Living Lab.

 

Giulia Maccagli

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

SU