/ Politica

Politica | 09 settembre 2017, 10:35

Tra le grandi città, la Torino di Fassino è la più indebitata

Secondo i dati relativi al 2014 forniti dal Sole 24 Ore: sotto la Mole un debito pro capite di 3500 euro

Tra le grandi città, la Torino di Fassino è la più indebitata

Il PD accusa la gestione dell'ultimo anno del comune di Torino fatta dalla giunta Appendino, la sindaca e i 5 Stelle replicano parlando di pesante eredità ricevuta dall'amministrazione Fassino.

In questa polemica politica, ecco arrivare i dati sulle città più indebitate d'Italia, che vedono Torino al primo posto in questa non edificante classifica, se si parla di metropoli. Questi numeri li ha forniti il Sole 24 ore, quindi non un organo di parte o con una chiara appartenenza politica e si riferiscono al 2014, quando sotto la Mole c'era una coalazione di centro-sinistra a guidare la macchina comunale. In pole position per debito pro capite (3519,7 euro) e con un debito complessivo che supera i tremila e 200 milioni di euro la città di Torino, allora guidata dal sindaco PD Piero Fassino.

Secondo i dati forniti dal quotidiano della Confindustria, il record tra le città più indebitate spetta a Foppolo, 207 anime nell’alta Val Brembana, in Lombardia. In questa località sciistica della bergamasca, nel 2014, il comune ha ottenuto prestiti per oltre 18mila euro pro capite. All’estremo opposto ecco Corato (Bari), Capriolo (Brescia), Magenta (Milano) e Toirano (Savona), dove l’indebitamento è stato di appena 2 centesimi per abitante. Mentre ci sono più di 3mila comuni che, nell’anno considerato, non hanno acceso mutui.

Tra le città più grandi, Roma ha iscritto in entrata prestiti per poco meno di 24 euro pro capite, mentre Milano, nell’anno che portava ad Expo, per 131 euro ad abitante. Ma adesso saranno i dati di Torino quelli che animeranno di più il dibattito, visto che la politica si prepara a un autunno molto caldo.

Massimo De Marzi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium