Strade aperte - 17 marzo 2018, 10:54

Cosa assaggiare assolutamente nei numerosi ristoranti romeni presenti in Piemonte e in Liguria?

Attraverso il cibo, assaporando i piatti tipici assaggerete anche le tradizioni di questo popolo

Cosa assaggiare assolutamente nei numerosi ristoranti romeni presenti in Piemonte e in Liguria?

In Liguria e Piemonte sono molti i ristoranti romani che cercano di farvi conoscere la cucina della Romania trapiantata nelle nostre regioni. La Romania è un paese stupendo , ricco di tradizioni ancestrali, di sapori, di gente orgogliosa e di un’atmosfera gotica intrigante, in questi posti il tempo si è fermato lasciando alla Romania un primato assoluto in Europa, ambiente che si ritrova anche nei ristoranti romeni aperti in Italia.

Attraverso il cibo, assaporando i piatti tipici assaggerete anche le tradizioni di questo popolo. I romenici tengono a tenere vive le proprie origini, portandole in Italia e facendole conoscere ai propri clienti che ne apprezzano i sapori e gli odori

Ecco solo alcuni esempi di piatti tipici romeni:

Salam de biscuiti
E’ un dolce molto conosciuto, si fa anche in Italia e forse in mezzo mondo, però ci sta sempre troppo bene e si mangia molto volentieri.

Mici (o mititei)
I mici sono la versione romena delle salsicce italiane e, anche come quelle italiane che non ne esistono al mondo, riescono a tenere testa al nome. Non solo carne di suino ma un misto di carne di manzo, suino e ovino arricchito dalle spezie tipiche della tradizione locale (differenti nelle varie regioni del paese).

Urda
La cucina romena è legatissima ai prodotti della terra e all’allevamento locale e non mancano, poi, i prodotti caseari come l’urda. L’urda è una sorta di ricotta, è ottenuta infatti dalla cottura del siero del latte, ma ha un sapore più forte.

Sarmale (con e senza la panna acida)
Sono degli involtini di verza (o foglia di vite) ripieni di carne, riso e uova. Sono serviti con la panna acida o da soli in bianco.

Tochitura
Uno spezzatino di maiale servito con del formaggio di pecora, della mamaliga, le uova e il pomodoro (la quantità di quest’ultimo varia tantissimo, alcune tochiture sono molto sugose, altre sembrano quasi cotte in bianco).

Marian Mocanu

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU