/ Politica

Politica | 25 febbraio 2019, 17:16

Mini-Tav: Gariglio (Pd): "Progetto controproducente e dannoso"

"Si tratterebbe di un progetto altamente impattante, che penalizzerebbe l’intera economia del Piemonte”

Mini-Tav: Gariglio (Pd): "Progetto controproducente e dannoso"

“Parlare di Mini – Tav significa proporre un progetto altamente impattante e che penalizzerebbe l’intera economia del Piemonte”: è quanto dichiara Davide Gariglio, deputato Pd in Commissione Trasporti di Montecitorio.

“L’attuale Mini – Tav, che Salvini e la Lega cercano di far passare come il compromesso ideale per terminare l’opera, prevedendo un tracciato di superficie e non una galleria per il tratto Torino - Avigliana, ha però due controindicazioni insormontabili. Per garantire la frequenza puntuale dei treni ad alta velocità occorrerebbe infatti raddoppiare il tratto attuale con altri due binari: questo comporterebbe però l’abbattimento di circa 150 case ed l’allontanamento di oltre 1500 cittadini dalle loro abitazioni".

"Con la Mini – Tav inoltre verrebbe escluso inoltre l’interporto merci di Torino – Orbassano vanificando quindi, soprattutto per i territori interessati e per il Piemonte, ogni ricaduta occupazionale ed economica legata all’ammodernamento delle infrastrutture”, conclude Davide Gariglio.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium