/ Cronaca

Cronaca | 27 febbraio 2019, 10:52

Irregolarità al grattacielo della Regione Piemonte: assolti tutti gli imputati

Il tribunale smonta le accuse della Procura di Torino, che aveva chiesto pene fino a 3 anni e 4 mesi

Irregolarità al grattacielo della Regione Piemonte: assolti tutti gli imputati

Il Tribunale di Torino ha assolto i sei imputati, funzionari pubblici e imprenditori, accusati a vario titolo di corruzione, abuso d’ufficio e falso ideologico per le presunte irregolarità nelle procedure d’appalto inerenti la costruzione del grattacielo della Regione Piemonte.

La Procura aveva chiesto condanne comprese tra i 2 anni e 4 mesi fino a 3 anni e 4 mesi. Fra gli imputati assolti con formula piena figura anche l’ex presidente della Regione Piemonte, Enzo Enrietti.

Fra gli illeciti contestati dalla Procura, l’approvazione di una proposta di variante migliorativa del progetto esecutivo, attuata senza avere indetto una gara per verificare la reale necessità, convenienza e miglioria apportata dalla stessa variante.

Marco Panzarella

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium