/ Cronaca
Estate 2020 ad Abano Terme: intervista al sindaco Federico Barbierato

Salute e natura, cultura ed enogastronomia: sono questi i pilastri della proposta a "Km 0" del Comune di Abano Terme per l'estate 2020. Che tipo di vacanza verrà offerta? Come verranno accolti i turisti? Ne parliamo con il sindaco, Federico Barbierato

Pubblicato da Torino Oggi su Martedì 5 maggio 2020

Cronaca | 26 maggio 2019, 14:30

Operazione della Polizia a Barriera di Milano: in manette cinque pusher

Sequestrate ingenti quantità di droga e soldi

Operazione della Polizia a Barriera di Milano: in manette cinque pusher

Cinque arrestati e un denunciato. E’ questo l’esito dei controlli, a scopo di sicurezza, svolti dalla Polizia di Stato a Barriera di Milano.

Ieri sera gli agenti delle Volanti impegnate in un servizio fra via Scarlatti e via Montanaro, hanno notato due individui sospetti all’angolo fra le due vie, che facevano dei segni con la testa ad alcune autovetture in transito.

Ad un certo punto si è avvicinato a loro un terzo uomo italiano che, dopo avergli dato una banconota, ha ricevuto da uno dei due stranieri una pallina nascosta all’interno del cavo orale.

Gli agenti hanno fermato sia l’acquirente che i due probabili pusher, sequestrando al primo una dose di crack ed agli altri due quasi 300 € di denaro. Inutile il tentativo dei pusher di spacciarsi per minorenni: la loro età era già stata verificata negli scorsi mesi.

I due, originari del Gambia e della Zambia, uno dei quali ha in atto il divieto di dimora nel Comune di Torino, sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e false dichiarazioni sull’identità personale.

A finire in manette anche altri tre senegalesi maggiorenni, sorpresi a spacciare nella zona corso Giulio Cesare, civici 168/160, corso Novara e corso Palermo. Uno di essi, in particolare, era colpito da un ordine di carcerazione per l’espiazione di un cumulo di pene di oltre 2 anni per reati inerenti agli stupefacenti. Gli agenti hanno sequestrato 460 grammi di eroina ed 8 involucri di cocaina, nonchè circa 1000 € in contanti, verosimile provento dell’illecita attività.

 Un quarto cittadino senegalese è stato, infine, denunciato per ricettazione, poiché trovato in possesso, durante il controllo di un circolo privato sito in via Baltea, di una carta d’identità palesemente contraffatta.

redazione giornalistica

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium