/ Altri sport

Altri sport | 20 dicembre 2019, 19:02

Operazione Fenice: la Valpeagle di Torre Pellice rinuncia al main sponsor

La decisione del cda dopo l'arresto dell'imprenditore Burlò

Operazione Fenice: la Valpeagle di Torre Pellice rinuncia al main sponsor

La Valpeagle rinuncia al suo main sponsor. La decisione compatta del cda, arriva dopo l'arresto di stamattina di Mario Burlò, all'interno dell'operazione Fenice contro la 'ndrangheta, che ha portato in carcere anche l'assessore regionale Roberto Rosso. A Burlò fa capo la OJ Solution, società che sponsorizza la squadra di hockey di Torre Pellice e si era fatta carico dell'acquisto dei due stranieri: il finlandese Iiro Vehmanen e il canadese Kelin Ainsworth.

《La gravità dei capi di accusa, in particolare quelli legati al concorso esterno in associazione mafiosa, va in contrasto con i valori di impegno, onestà, integrità, professionalità che costituiscono i valori fondanti del progetto Casa Valpe e a cui si sono finora ispirati i comportamenti di tutte le persone che a questo progetto si stanno adoperando》. Queste le motivazioni che il cda ha fornito in una nota articolata che si può leggere all'indirizzo www.hcvfilatoio2440.it/la-valpeagle-rinuncia-al-main-sponsor/.

Marco Bertello

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium