/ Politica

Politica | 24 gennaio 2020, 15:46

Appendino: "Orgogliosa del modello Moi, tanti dicevano che non ce l'avremmo fatta"

La sindaca ringrazia Compagnia di San Paolo: "Soluzioni complesse per problemi complessi, senza temere il rischio di fare errori". Disgelo con Profumo dopo le frizioni del passato. "Fatto un lavoro straordinario, partirà un percorso condiviso"

Appendino: "Orgogliosa del modello Moi, tanti dicevano che non ce l'avremmo fatta"

"Sono molto orgogliosa del modello Moi. Tanti dicevano che non era un problema risolvibile, ma l'abbiamo risolto proprio perché ci siamo mossi tutti insieme, insieme alla Compagnia che ha saputo tentare, anche a rischio di errori". Così la sindaca di Torino, Chiara Appendino, dal palco del teatro Carignano in occasione della giornata dedicata ai piani 2020 della fondazione di origine bancaria.

E un certo disgelo sembra ormai acclarato, nei rapporti con il presidente Profumo, in odore di rinnovo. "È stato fatto un lavoro straordinario. È partito un percorso condiviso, come ho già detto e confermo che procederemo in questo senso".

Per quando riguarda invece le novità del M5S a livello nazionale, ancora una volta Appendino si sfila. "Il tema non sono le persone, piuttosto cosa vorrà fare il Movimento cinque stelle. Io mi occupo di Torino e non sappiamo ancora nemmeno dove si terranno gli Stati generali".

Massimiliano Sciullo

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium