/ Cronaca

Cronaca | 17 marzo 2020, 08:00

Smontavano dispositivi multimediali dalle Bmw in 2 minuti: arrestati due ventenni a Torino [VIDEO]

Sorpresi venerdì notte in zona Crocetta. Nel loro appartamento sono stati rinvenuto otto volanti di automobili con annessi dispositivi elettronici, per un valore complessivo superiore ai 60000 euro

Smontavano dispositivi multimediali dalle Bmw in 2 minuti: arrestati due ventenni a Torino [VIDEO]

Due cittadini moldavi, entrambi ventenni e incensurati, sono stati arrestati dalla polizia a Torino, in zona Crocetta, nella notte fra venerdì  e sabato scorso, sorpresi a rubare da una Bmw l’intero dispositivo multimediale.

L’attività d’indagine era partita già diverse settimane fa, in seguito a numerose denunce da parte di residenti del quartiere. 

Gli agenti hanno dapprima individuato l’auto utilizzata per commettere i reati, una Megane Cabrio con cappotta nera, vecchio modello;  successivamente, attraverso ripetuti pedinamenti e appostamenti, sono riusciti a risalire anche all’identità dei ladri.

Il loro metodo era infallibile: aperta l’auto, rigorosamente Bmw, per smontare l’intera plancia e darsi alla fuga servivano soltanto 120 secondi. Il materiale rubato veniva conservato all’interno di un borsone riposto all’interno della cappotta dell’auto, appositamente, modificato in modo da eludere eventuali controlli da parte delle forze dell’ordine.

Le successive perquisizioni effettuate all’interno dell’appartamento in provincia di Torino, hanno portato al ritrovamento di otto volanti con annessi dispositivi elettronici, per un valore complessivo superiore ai 60000 euro.

All’interno dell’appartamento sono stati anche ritrovati ingenti quantitativi di pasta contenuti in appositi scatoloni utilizzati per occultare la refurtiva che veniva spedita attraverso i corrieri al mercato dell’est Europa.

Sono in corso ulteriori indagini su altri eventuali furti.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium