/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 29 marzo 2020, 12:21

Magazzino prodotti di Airasca: «L’Skf deve delle spiegazioni ai lavoratori»

Il sindacato Alp punta il dito contro la decisione di tenere aperto

Magazzino prodotti di Airasca: «L’Skf deve delle spiegazioni ai lavoratori»

«Le fabbriche del settore auto sono chiuse in tutta Europa e lo stabilimento Skf di Airasca pure, ma il Magazzino prodotti tiene aperto». A sollevare il problema è il sindacato pinerolese Alp/Cub, che sottolinea come nel magazzino si utilizzino «tre turni e si lavora il sabato, mentre alcuni mesi or sono, per il calo di lavoro, la direzione aveva fatto ridurre l’orario agli interinali, che sono un 30% degli operai».
Il direttivo di Alp afferma di non comprendere tale scelta e invita l’azienda a «fornire ai lavoratori le dovute spiegazioni». Inoltre il sindacato pinerolese ricorda che ha deciso di mantenere la dichiarazione di sciopero «come strumento di difesa per tutte le lavoratrici e lavoratori che, preoccupati per la salute loro e dei familiari, non si sentono di continuare a lavorare».

Marco Bertello

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium