/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 01 aprile 2020, 15:40

Coronavirus, il Regio annulla o riprogramma gli spettacoli. Schwarz:"Confidate in noi"

"La bohème" di Puccini riprogrammata a dicembre, rinviate a data da destinarsi le rappresentazioni dell'oratorio "Passione secondo Matteo"

Coronavirus, il Regio annulla o riprogramma gli spettacoli. Schwarz:"Confidate in noi"

Vi invito a confidare nel Teatro Regio, nella nostra onestà e nella nostra volontà di prenderci cura di tutto il nostro pubblico nel miglior modo possibile”. E’ questo il messaggio che ieri ha voluto diffondere, tramite il sito internet, il Sovrintendente dell’ente lirico Sebastian Schwarz.

I teatri, così come negozi ed numerose altre realtà, avrebbero dovuto riaprire al pubblico dal 4 aprile. Una data che a breve verrà certamente posticipata almeno fino a dopo Pasqua, alla luce delle affermazioni fatte queste mattina in Senato dal Ministro alla Sanità Roberto Speranza: “Fino al 13 aprile confermate tutte le misure di restrizione”.

Per questo ieri il Regio ha voluto comunicare a tutti i melomani le novità sulla programmazione. Le rappresentazioni de “La bohème” di Giacomo Puccini, inizialmente previste dall’11 al 22 marzo, sono state interamente riprogrammate non più in aprile ma nel prossimo mese di dicembre 2020. Annullata “La dannazione di Faust” di Hector Berlioz, prevista dall’8 al 19 aprile.

Le rappresentazioni dell’oratorio “Passione secondo Matteo” di Johann Sebastian Bach, inizialmente fissate dal 10 al 18 aprile, sono state ulteriormente rinviate a data da destinarsi, così come il concerto sinfonico del 9 aprile della Filarmonica Teatro Regio Torino, diretto da Gianandrea Noseda.  Cancellato anche il concerto-laboratorio Il mio primo Barbiere, previste per il 4 aprile.

Cinzia Gatti

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium