/ Attualità

Attualità | 05 aprile 2020, 12:50

Coldiretti Piemonte: "Cinque tonnellate di cibo donate agli indigenti in una settimana”

Progetti di solidarietà in tutta la regione con le aziende di Campagna Amica, attiva anche la “spesa sospesa”

Coldiretti Piemonte: "Cinque tonnellate di cibo donate agli indigenti in una settimana”

96mila chili di cibo 100% italiano, di qualità e a chilometri zero sono state donate in una sola settimana a 22mila famiglie più bisognose direttamente dagli agricoltori di Campagna Amica nell’ambito dell’iniziativa la “spesa sospesa” operativa lungo tutta la Penisola. E’ il bilancio tracciato dalla Coldiretti sulla avvenuta consegna gratuita di frutta, verdura, formaggi, salumi, pasta, conserve di pomodoro, farina, olio, vino per aiutare a superare l’emergenza economica e sociale provocata dalla diffusione del coronavirus e dalle necessarie misure di contenimento. Un risultato ottenuto grazie alla generosità degli agricoltori e dei frequentatori e sostenitori dei mercati di Campagna Amica che continuano dove possibile a lavorare, anche con consegne a domicilio, per non far mancare cibi di qualità sulle tavole degli italiani.

In Piemonte sono già 5 le tonnellate di cibo donate in questa settimana appena conclusasi a diversi enti di beneficenza e agli ospedali tra ortofrutta, riso, farina e consegna di pasti gratuiti. Tutto cibo proveniente dalle aziende agricole di Campagna Amica e dai progetti di solidarietà attivi in tutte le federazioni Coldiretti nelle varie province. 

“La solidarietà che vede coinvolta Coldiretti diventa priorità in una fase di emergenza come questa – spiegano Roberto Moncalvo presidente di Coldiretti Piemonte e Bruno Rivarossa Delegato Confederale -. Stanno rispondendo con grande prontezza le imprese di Campagna Amica e le federazioni provinciali per dare corpo a grandi progettualità che consentano agli indigenti di poter mangiare prodotti della nostra agricoltura d’eccellenza, genuini e del territorio proprio sulla scia del #MangiaItaliano. Azioni che continuano ad  essere implementate sui territori e che ci consentono di portare sostegno a sempre più  famiglie bisognose”.

 

E’ possibile fare una donazione tramite bonifico e Campagna Amica provvederà con quei soldi ad acquistare presso i suoi agricoltori dei prodotti di qualità che saranno consegnati gratuitamente alle famiglie più bisognose. Al momento della donazione, sarà fondamentale indicare nella causale, oltre a Spesa Sospesa Campagna Amica, anche il nome, cognome e indirizzo comprensivo del comune di residenza e della provincia dove far arrivare la spesa IBAN: IT43V0200805364000030087695.

Anche le erogazioni liberali effettuate nell’ambito del progetto “spesa sospesa” sono detraibili dalle imposte sul reddito delle persone fisiche nella misura del 30 per cento dell’importo donato (con un massimo di 30.000 euro) come previsto dall’Agenzia delle entrate che ha definito l’ambito di applicazione della norma agevolativa contenuta nel decreto legge “Cura Italia” includendo le donazioni aventi ad oggetto misure di solidarietà alimentare tra quelle che danno diritto all’incentivo fiscale.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium