/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 20 maggio 2020, 21:17

Fca, Elkann: "Fusione con Psa ha ancora più senso adesso. E la maxi cedola non è in discussione"

L'ad di Exor ha parlato agli azionisti in conference call: "Il prestito da 6,3 miliardi? L'emergenza Covid non ha certo reso le cose più facili all'industria dell'auto, ma come dopo tutte le crisi, ne usciremo più forti"

Fca, Elkann: "Fusione con Psa ha ancora più senso adesso. E la maxi cedola non è in discussione"

Un accordo scritto sulla pietra, quello tra FCA e Psa, con un maxi dividendo che non è in discussione e un matrimonio che - alla luce dell'emergenza Covid - assume ancora più significato. Sono questi alcuni dei punti che John Elkann, presidente e amministratore delegato di Exor, ha toccato nel corso di una conference call con gli azionisti della holding di famiglia.

Più di un analista, infatti, aveva iniziato a farsi qualche domanda sui piani futuri dell'azienda automobilistica alla luce delle garanzie chieste dal Lingotto allo Stato italiano per ottenere un prestito da 6,3 miliardi da Intesa Sanpaolo. Proprio nell'ottica del dividendo da 5,5 miliardi previsto dall'accordo con i francesi.

E se proprio su questo scenario il dibattito non si placa (ultimi a iscriversi, il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri  e il leader di Azione Carlo Calenda, ma anche la leader Cisl Annamaria Furlan), proprio Elkann ha voluto rassicurare gli azionisti Exor: "Ci sono colloqui in corso e servirà ad aiutare l'intero settore auto in Italia". "L'emergenza Covid non ha certo reso le cose più facili per l'industria dell'auto - ha aggiunto - ma abbiamo attraversato molte crisi nel corso delle generazioni, uscendone più forti".

E se su Cnh si fanno progressi nella ricerca del nuovo amministratore delegato, Ferrari lancia un bond da 650 milioni e PartnerRe, diversamente da quanto annunciato, resta sotto l'ala Exor, 

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium