/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 23 maggio 2020, 07:00

Trading online, altro che stress: è possibile operare in tutto relax e consapevolezza

Molte persone, spesso, sono restie ad iniziare ad investire nel mondo finanziario, in quanto lo reputano ostico e complesso al tempo stesso

Trading online, altro che stress: è possibile operare in tutto relax e consapevolezza

Molte persone, spesso, sono restie ad iniziare ad investire nel mondo finanziario, in quanto lo reputano ostico e complesso al tempo stesso. D’altro canto, i rudimenti che stanno alla base del mondo finanziario non vengono insegnati nei primi anni della scuola, dove la mente degli alunni risulta più recettiva all’apprendimento di determinati concetti.

Allo stato attuale, moltissime persone non sono ancora consce, ad esempio, di quale sia la differenza tra azioni e obbligazioni. Risulta quindi indispensabile, innanzitutto, ampliare le proprie basi, al fine di raggiungere un’adeguata cultura finanziaria che consenta al risparmiatore di poter investire in modo consono nei mercati.

Relax Trading: in cosa consiste?

Negli scorsi decenni, l’unica via maestra era quella, assai dispendiosa, di seguire alcuni corsi in aula, che richiedevano non solo un importante esborso economico, ma anche significative perdite di tempo. Far collimare la volontà di migliorare le proprie conoscenze finanziarie col poco tempo libero a disposizione, specie per quei soggetti che lavorano ed hanno anche una famiglia, era il più delle volte un’impresa ardua.

Oggi, però, grazie alla rete telematica è possibile ampliare le proprie conoscenze direttamente al proprio domicilio, impiegando poco tempo e migliorando sensibilmente il proprio bagaglio finanziario. Imparare ad investire in rete, ovvero fare trading online, è diventato una necessità impellente per moltissimi risparmiatori.

Fra quelli presenti in rete, segnaliamo il relax trading presente nel sito Heklamoney, che consente, come dice la parola stessa, di apprendere le basi del trading in assoluto comfort, dedicando, almeno per il primo mese, mezz’ora al giorno per iniziare il corso, agli orari che ciascun individuo preferisce.

Avere delle basi, poi, è solo il primo indispensabile step per operare nel mondo del trading online. Occorre, poi, seguire una certa metodologia nell’investimento delle proprie risorse finanziarie, nonché nella manutenzione delle stesse. E spesso, a differenza di quanto si possa pensare nell’immaginario collettivo, il tempo da dedicare al proprio portafoglio finanziario non è poi così elevato: in certi casi, infatti, basta un quarto d’ora al giorno, al di là degli strumenti finanziari presenti nello stesso.

Dopo aver seguito i corsi ed aver appreso una determinata metodologia di investimento, non tutti sono pronti a tuffarsi, immediatamente, nel mondo del trading investendo soldi di tasca propria. Il tal senso, un suggerimento, che riteniamo valido anche per quei risparmiatori che tendenzialmente vorrebbero già investire i propri soldi, è quello di sfruttare le cosiddette “demo”.


Approccio soft ai mercati: prima le demo, poi somme di importo modesto nel mercato reale

Esse, infatti, sono dei veri e propri simulatori, che replicano fedelmente l’andamento dei mercati e sono utili a comprendere a che punto sia l’apprendimento della nostra metodologia di trading prescelta. Questo periodo, di norma, varia dai 2 ai 5 mesi, un lasso temporale sufficiente per capire, in primis, se il mondo della finanza fa il caso nostro e se l’approccio attuato al mondo del trading sia il più consono ed opportuno.

Una volta assunta una certa dimestichezza, si può iniziare ad operare nei mercati finanziari con una certa costanza, cercando di mettere a frutto il “duro allenamento” attuato nelle settimane precedenti. Anche in questo caso, vanno subito smentite alcune dicerie che, da molti anni, circolano attorno al mondo del trading online.

Nella maggior parte dei casi, infatti, si può iniziare ad operare nei portali investendo pochissimi soldi, dando modo all’utente finanziario, anche in questo caso, di poter investire gradualmente e rendersi ulteriormente conscio della propria operatività. D’altronde, alcune persone iniziano a rendersi conto, tangibilmente, di cosa sia il trading solo quando iniziano ad immettere i propri denari.

Attuare un ulteriore approccio soft, di conseguenza, è consigliato anche quando si decide di investire concretamente. È fondamentale, infatti, vivere il mondo della finanza non in modo nervoso e schizofrenico, ma in relax e nella consapevolezza delle scelte d’investimento effettuate.

Richy Garino

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium