/ Sport

Sport | 02 giugno 2020, 08:30

Arriva FastFit: il fitness food delivery di Torino

Nasce in I3P, dall’unione tra nutrizionisti e personal trainer

In foto un momento della consegna del servizio di delivery

In foto un momento della consegna del servizio di delivery

Le sfide per gli sportivi, in seguito all’emergenza data dal Coronavirus, sono state molteplici negli ultimi mesi. Prima con la difficoltà ed i limiti rispetto alle attività all’aperto, più recentemente con gli stretti vincoli che limitano la partecipazione nelle palestre considerata la necessità del distanziamento sociale.

Una buona notizia e risposta per continuare a lavorare sui propri obiettivi sportivi arriva però al contempo proprio da Torino e precisamente dall’incubatore I3P del Politecnico di Torino, tramite la Startup innovativa FastFit: 4 giovani professionisti si sono infatti uniti per rispondere ad un bisogno emergente, ossia potersi avvalere di un piatto bilanciato ed equilibrato, da poter ricevere comodamente tramite l’home delivery in città e provincia, senza dover investire tempo nella preparazione, tempo che può così rimanere concentrato nel dedicarsi alla propria attività sportiva preferita.


Nella foto, da sx a dx: Andrea Guerriera (Personal Trainer), Francesco Ragone (Biologo Nutrizionista), Giuseppe Trentinella (Personal Trainer), Simone Ballarin (Ingegnere e cestista).

Il CEO della Startup Simone Ballarin spiega: “La Startup nasce per chi come noi, amanti dello sport, ogni giorno si alza dal letto e si sente come se dovesse sconfiggere un drago: tra il lavoro, le scadenze, gli impegni e le urgenze quotidiane che ti portano ad allontanarti da quella che dovrebbe essere la tua priorità, cioè stare bene e quindi potersi allenare ed alimentare nella maniera corretta”. Poi continua: “Ci siamo resi conto che la maggior parte delle persone che praticano sport però si ritrovano spesso nella condizione di non riuscire a farlo principalmente per 2 fattori: la mancanza di tempo per cucinare e la mancanza di conoscenze per rendere un menù bilanciato e buono. Così abbiamo deciso di realizzare questo servizio, partendo innanzitutto da Torino”.


In foto un esempio dei piatti proposti sul sito di FastFit.

FastFit è quindi un servizio di fitness food delivery che permette di ricevere a casa propria dei box preparati secondo le indicazioni di nutrizionisti professionisti, per rispondere ai diversi principali obiettivi degli sportivi: 1. SlimFit: Menù a ridotto contenuto calorico, indicato per la perdita di massa grassa; 2. Fitness: Menù bilanciato, ideale per chi cerca piatti sani per un benessere a 360°; 3. MuscleFit: Menù indicato per migliorare la tua prestazione sportiva e rafforzare la tua fisicità. Ecco alcuni esempi dei piatti realizzati e proposti: pasta con zucchine accompagnata da salmone in crosta di pistacchio con salsa di yogurt e aneto; riso venere con avocado, pomodorini, mais e gamberetti; oppure ancora insalata di riso con pollo alla curcuma, arancio, mandorle e verdure. Tanta scelta insomma, per diverse preferenze di palato, ma molti altri menù e altri prodotti comunica l’azienda che sono in preparazione e saranno disponibili a breve.

Dall’e-commerce si può quindi selezionare in pochi minuti ciò che più aggrada come gusti, comporre poi il proprio Fastbox per la settimana (o il mese) ed infine ricevere l’ordine. “In questo modo” spiega Francesco Ragone, Biologo Nutrizionista del team specializzato nell’alimentazione sportiva “non si può più usare la scusa del non trovare il tempo per seguire la propria dieta durante la settimana. Basta ordinare il Fastbox e il gioco è fatto. Io stesso, a causa dei numerosi impegni durante la giornata, faccio uso di questi pasti bilanciati per non dover più pensare alla fatidica domanda che chi, come me, amante dello sport e del vivere sano, si chiede ogni giorno: oggi cosa mangio per rimanere in forma?”.

Sono stati avviati i primi ordini di FastFit e su Facebook arrivano le prime recensioni, come quella di Simone G.: Leggero, rapido da mangiare e semplicissimo da gestire, l’ideale per pause pranzo decisamente brevi, come le mie”. Un racconto questo che conferma la crescita degli e-commerce in ambito food e non solo, un’abitudine di torinesi ed italiani sicuramente accelerata in seguito all’impatto del Covid-19 che in questo caso si trasforma anche in uno strumento per alimentare il proprio benessere.

informazione pubblicitaria

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium