/ Centro

Centro | 05 giugno 2020, 07:13

No all'esame di Stato: gli aspiranti farmacisti e psicologi scendono in piazza anche a Torino

Un sit in di protesta è previsto per questo pomeriggio alle 16 in piazza Castello e in molte altre città italiane

No all'esame di Stato: gli aspiranti farmacisti e psicologi scendono in piazza anche a Torino

"Il tempo delle parole, della retorica, degli appelli e dei moniti è giunto al termine. Non siamo stati considerati, non siamo stati reputati degni di ricevere attenzione da parte di chi indirettamente deciderà le sorti di ognuno di noi. Siamo stati considerati #CamiceDiSerieB".

Con queste parole si preparano a manifestare nella giornata di oggi, in molte città italiane (l'appuntamento a Torino è per le 16 in piazza Castello) i futuri psicologi e farmacisti che con un sit in chiederanno una rimodulazione dell’Esame di Stato (o, nel caso degli psicologi, di rendere il tirocinio post lauream abilitante), come accade oggi per altre professioni sanitarie.

"Adesso è il momento in cui le nostre parole si trasformeranno in atti formali di protesta. Siete quindi tutti chiamati a raccolta da Nord a Sud, da Est ad Ovest, armati della nostra corazza, un camice candido, per scendere in Piazza nei vari sit-in lungo tutta la penisola, di preciso: Pescara, Lamezia, Salerno, Bologna, Milano, Torino, Bari, Messina, Catania, Palermo, Firenze, Padova e Napoli", spiegano ancora alcuni dei manifestanti.

"L’inutilità di questa prova è data dal fatto che non aggiunge niente di più a quello che noi giovani già acquisiamo con la Laurea - conseguita dopo anni di studio - sia a livello nozionistico che a livello pratico con i diversi tirocini, sia pre che post laurea". Il tutto, aggravato dalle attuali condizioni di emergenza legate al Covid. "Tuttavia, a poco più di un mese dall’inizio delle prime prove, non si hanno notizie certe sulle modalità, non si hanno notizie sui contenuti delle prove e siamo costretti a pagare una tassa di oltre 400€ in un momento di crisi economica nazionale".

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium