Elezioni comune di Torino

 / Economia e lavoro

Economia e lavoro | 18 giugno 2020, 19:00

Tutto quello da sapere sulle coperture per piscina basse e ultra basse

I proprietari di piscine sanno che una corretta manutenzione delle loro strutture è fondamentale per garantire che siano ben curate e pronte all’utilizzo

Tutto quello da sapere sulle coperture per piscina basse e ultra basse

I proprietari di piscine sanno che una corretta manutenzione delle loro strutture è fondamentale per garantire che siano ben curate e pronte all’utilizzo. Anche durante l'inverno, le piscine richiedono manutenzione e, spesso, risulta un lavoro laborioso senza l’equipaggiamento adeguato. In tal senso un accessorio estremamente utile che può rivoluzionare e semplificare la manutenzione è la copertura per la piscina.

Ne esistono di vari tipi che, essendo particolarmente funzionali, permettono di occupare il minor spazio possibile, lasciando libero quello intorno alla piscina. I due problemi principali che questo prodotto può risolvere sono i seguenti: innanzitutto, riduce la quantità di sforzo e il tempo necessario per mantenere la piscina durante la bassa stagione o l'inverno, impedendo l’accumularsi di foglie e di altri detriti. Inoltre, una copertura offre un ulteriore livello di sicurezza, impedendo ad esempio che accadano incidenti spiacevoli.

Ne è un esempio la copertura per piscina elettrica ideata da Abritaly, che si sta confermando un’ottima soluzione per mantenere la piscina pulita. Il motivo è molto semplice. La tecnologia con cui è progettata permette di isolarla completamente, limitando quindi la manutenzione dovuta all’accumulo di sporcizia che, con il tempo, potrebbe compromettere la funzionalità dei filtri e, quindi, della piscina stessa. Le coperture possono aumentare da 10 a 15 gradi la temperatura della piscina.

Se si dispone di una pompa di calore, il coperchio contribuirà a contenere i costi, evitando che gran parte del calore si disperda nell'aria, riducendo così l'evaporazione. Le coperture elettriche vengono realizzate con materiali che rendono la superficie della struttura molto resistente e in grado di reggere il peso di molteplici persone, nonostante lo spessore particolarmente ridotto garantisca che garantisce un design accurato. In aggiunta, le versioni semi-scorrevoli hanno moduli che possono essere facilmente sollevati, impilati e rimossi. Ciò consente di aprire rapidamente e con facilità anche una sola parte della piscina, all’occorrenza.

Copertura per piscina bassa

La copertura elettrica bassa è l’unica ad essere motorizzata. L’apertura, infatti, è gestita, solitamente, con una chiave, ma esiste la possibilità di inserire nel sistema un telecomando, pratico ed efficiente. Lo spazio a terra intorno alla piscina non viene intaccato. Altre possibilità consistono nell’applicazione di pannelli solari, che permettono di alimentare la copertura elettrica con una fonte d’energia sostenibile e rinnovabile.

Inoltre, esistono le guide anticondensa, le quali evitano che la condensa goccioli sui bordi della piscina e garantiscono che scivoli direttamente in piscina, evitando così la perdita di volume per evaporazione. Un altro punto a favore di questo tipo di copertura è la configurazione della banda di scorrimento, molto flessibile e adeguabile anche alla conformazione più inconsueta. Inoltre, la possibilità di installare un frontone amovibile consente un accesso diretto alla piscina ai fruitori.

Copertura per piscina ultra bassa

Molto simile alla copertura per piscina elettrica bassa, ma più adatta a coloro che sono alla ricerca di un prodotto discreto, che garantisca il massimo fattore estetico, è la copertura per piscina elettrica ultra bassa Tendenzialmente sono amovibili, semi-scorrevoli e rivestite in policarbonato, un materiale sottile, ma resistente. Anche in questo caso sono disponibili alcune delle opzioni già menzionate, tra cui: l’utilizzo dei pannelli solari, la configurazione di un telecomando e le guide anticondensa.

Anche il frontone amovibile rimane una possibilità, ma ad esso si aggiunge l’opzione di un’apertura d’accesso con scala a pioli o gradini. Inoltre, si può installare un cavalletto di sollevamento per controllare facilmente lo spostamento dei moduli che compongono la copertura elettrica.



Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium