/ Politica

Politica | 02 luglio 2020, 13:08

De Micheli accelera sul Tav, Costanzo e Airola (M5S): “Il corridoio già esiste: Torino-Lione non prescinderà dal trasporto su gomma”

I pentastellati:"Conte sostenne dubbi sulla corrispondenza dell'opera all'interesse pubblico"

De Micheli accelera sul Tav, Costanzo e Airola (M5S): “Il corridoio già esiste: Torino-Lione non prescinderà dal trasporto su gomma”

Interpellata in merito al Tav, la Ministra dei Trasporti De Micheli ha dichiarato di ritenere «che l'alta velocità Torino-Lione serva perché in ballo c'è un corridoio europeo, che dunque consentirà all'intero Paese di collegarsi». La Ministra ha poi affermato che l’investimento sul ferro «rimane il punto chiave del trasporto dei passeggeri e delle merci del futuro in tutta Europa e l'Italia deve stare nel grande sistema infrastrutturale del nostro continente».

Il senatore Alberto Airola e la deputata Jessica Costanzo del Movimento 5 Stelle, da sempre avversi all’opera, contestano queste affermazioni. “Sembra che la Ministra non conosca bene l’argomento - dichiarano - dato che il corridoio già esiste”. In merito al trasporto sul ferro i parlamentari 5 Stelle rimarcano poi come “la De Micheli dovrebbe sapere che il Tav Torino-Lione non potrà prescindere dal trasporto su gomma, dal momento che la stragrande maggioranza delle merci viaggia ancora sui Tir”.
Inoltre Airola e Costanzo ricordano alla De Micheli come il Presidente del Consiglio Conte, sostenuto dal medesimo partito di cui la Ministra fa parte, ancor prima della relazione della Corte dei Conti europea ebbe a sostenere "dubbi sulla corrispondenza dell'opera all'interesse pubblico".

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium