/ Cronaca

Cronaca | 06 luglio 2020, 16:25

Pragelato chiude tre ponti in legno e continua le verifiche sul territorio

Il monitoraggio è partito «per garantire la sicurezza e l’incolumità di cittadini e turisti»

Pragelato chiude tre ponti in legno e continua le verifiche sul territorio

«È una situazione che non parte da oggi, ci sono diversi anni di disattenzione a strutture delicate come i ponti in legno e abbiamo dovuto chiuderne tre». Il vicesindaco di Pragelato Mauro Maurino illustra le recenti misure prese dalla Giunta Merlo.

In vista dell’arrivo dei turisti in estate, che aumentano il carico di traffico, a piedi, in bici o in macchina, in paese, il Comune ha deciso di fare delle verifiche sulla tenuta dei ponti e ha trovato brutte sorprese: «Al momento ne abbiamo chiusi tre, ovvero ponte Mendia della cava, ponte sentiero Albergian zona Priotti, Pount Daz Itreit, ma è in corso la verifica da parte degli uffici per accertare le condizioni di reale praticabilità di tutti gli altri ponti» spiega in un comunicato Merlo e i suoi assessori.

«In quello della Mendia c’era anche una voragine che sarebbe stata pericolosa per un bimbo, che attraversa di corsa» sottolinea Maurino.

L’obiettivo del Comune è fare un quadro della situazione nei prossimi giorni e poi stabilire gli interventi di ripristino compatibilmente con le risorse di bilancio: «Fortunatamente i tre che abbiamo dovuto chiudere non creano situazioni di isolamento di case o problemi alle attività locali» tira un sospiro di sollievo il vicesindaco.

Marco Bertello

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium