/ Eventi

Eventi | 07 luglio 2020, 09:03

Ken Loach inaugura il cinema all'aperto di San Salvario: da stasera proiezioni in cortile fino a settembre

Appuntamento alla Casa del Quartiere di via Morgari 14 tutti i martedì e giovedì alle 21.30. La rassegna sarà in versione "silent movie", con l'ausilio di cuffie wireless

Ken Loach inaugura il cinema all'aperto di San Salvario: da stasera proiezioni in cortile fino a settembre

Si apre questa sera alla Casa del Quartiere di via Morgari 14 Portofranco SummerNight, la rassegna cinematografica organizzata dall’Associazione Baretti in collaborazione con l’Agenzia per lo Sviluppo di San Salvario ONLUS, con il patrocinio della Circoscrizione 8, una delle quattro arene cinema all'aperto assegnate dal Comune di Torino. 

"Quest’anno - spiegano gli organizzatori - Portofranco è un segnale forte della volontà di noi esercenti e di tutto il reparto culturale di ripartire. La contingenza sanitaria e il conseguente stato di crisi emergenziale hanno grandemente mutato il modo di progettare la cultura e l’edizione 2020 ne è la prima espressione: viene infatti rimodulata la durata della rassegna, non si terrà più solo nel mese di luglio e andrà fino a settembre e soprattutto vedrà due appuntamenti settimanali".

Luogo di aggregazione e crocevia di iniziative e proposte culturali, la Casa del Quartiere da sempre rappresenta la location ideale per le proiezioni open air. Il suo cortile permette infatti il mantenimento del distanziamento interpersonale, con ingresso e uscita diversificati per evitare assembramenti. La vendita dei biglietti potrà inoltre avvenire online appoggiandosi al sistema di cassa già in uso dal CineTeatro Baretti.
 
Per non recare disturbo al vicinato la rassegna sarà in versione "silent movie", con l'ausilio di cuffie wireless. Per tutelare il pubblico ogni cuffia verrà sanificata prima dell’utilizzo con appositi prodotti disinfettanti a base alcolica. Verranno inoltre forniti appositi dpi (copri cuffie) usa e getta.
Il calendario delle proiezioni prevede venti appuntamenti, da inizio luglio fino alla metà di settembre, tutti i martedì e giovedì, alle ore 21.30. Le proiezioni saranno introdotte da una presentazione e tutti i film saranno in versione doppiata.

Si comincia questa sera con Sorry we missed you, ultimo lavoro di Ken Loach che torna a riflettere sul mondo del lavoro documentando la crisi economica di una famiglia di Newcastle, tra indebitamenti e lenta erosione dei rapporti umani, minati da ritmi frenetici. Il dramma quotidiano di Ricky, padre di famiglia, che vende la propria auto per acquistare un furgone e dedicarsi alle consegne freelance a domicilio apre uno spaccato a tutti molto familiare, in tempi di pandemia. Portando lo spettatore a interrogarsi sulla sostenibilità della gig economy e sull'identità del lavoratore proletarizzato dalla massificazione degli acquisti digitali. 

A seguire The Milky Way di Luigi D’Alife, giovedì 9 luglio: il regista sarà presente per presentare il film e incontrare il pubblico al termine della visione. Martedì 28 Happy winter, opera prima di Giovanni Toraro, evento in collaborazione con Aiace. 
Confermato l’evento del 4 agosto con Moka noir. A Omegna non si beve più caffé di Erik Bernasconi (2019, 93’), in collaborazione con il Glocal Film Festival, a sottolineare ancora la stretta relazione fra Portofranco e il territorio, verranno proiettati i film in concorso - Panoramica Doc. Intervengono autori e staff del festival.
Il film di chiusura sarà invece Una canzone senza finale di Paolo e Riccardo Sarà. Una serata evento con tanti ospiti organizzata in collaborazione con Seeyousound. Un documentario che racconta la storia dei Truzzi Broders, una band mitica della scena musicale torinese, gruppo sgangherato e ironico che nei suoi testi affrontava temi importanti, raccontava storie di periferia e dei ragazzi che ci vivevano. Storie che nessun altro raccontava.

Per l'ingresso è richiesto un contributo di soli 4 euro, comprensivo del noleggio delle cuffie. I biglietti sono venduti online su anyticket.it In caso di condizioni metereologiche avverse o nuove emergenze le proiezioni verranno annullate, e i biglietti già acquistati potranno essere rifondati.

Manuela Marascio

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium